Per non confondere piacere con Felicità

Creme antirughe e anti età, profumi che aumentano fascino e seduzione, cibi e bevande per vivere esperienze indimenticabili, automobili innovative per sentirsi unici e irripetibili…. La pubblicità ci promette questo e molto altro; esperienze indimenticabili di piacere sempre a portata di mano, facilmente e velocemente raggiungibili. Spesso sono solo promesse a cui abbiamo imparato a non credere troppo, tuttavia parlano di uno stile di vita che coinvolge un po’ tutti, di un bisogno di sollievo da fatiche e frustrazioni, di un bisogno di emozioni nuove e forti, della ricerca di un piacere immediato e facilmente accessibile. Non che tutto questo costituisca un problema, se scelto consapevolmente. La ricerca dello stare bene costituisce un primo passo importante verso la cura di se stessi. Tuttavia vale la pena considerare che, quando assaporiamo un piacere, stiamo soltanto “consumando” qualcosa.

E’ un oggetto o un’esperienza che proviene dall’ambiente che ci circonda, che poco o nulla dice di noi, che spesso è influenzato più dalle mode del momento che dal gusto personale, che è effimero, transitorio e darà assuefazione richiedendoci di cercare sempre qualcosa di più nuovo e più intenso. E la felicità? La ricerca della felicità corrisponde ad un investimento assolutamente personale, una ricerca di sé in quanto persone uniche e irripetibili. Implica la ricerca del proprio benessere intesa nel senso di “essere- bene”, essere al meglio delle proprie potenzialità. Rappresenta un viaggio intimo e irripetibile di evoluzione personale che dura una vita intera. La ricerca della felicità parla di progettualità, di realizzazione di sé e dei propri sogni, di emozioni profonde e di paure affrontate e accolte.

Quale che sia la nostra scelta tra ricerca del piacere e ricerca della felicità, l’importante è essere sempre consapevoli di cosa stiamo cercando e di cosa otterremo per noi. Importante è non confondersi e costruire aspettative adeguate. Importante è, in sintesi, comprendere cosa vogliamo per noi e chi vogliamo essere. Ogni momento della nostra esistenza è un buon momento per iniziare il viaggio straordinario della conoscenza di sé.

 

Dr.ssa Erika Marangoni

erikacounselor@gmail.com

Lascia un commento