Stra: eventi coordinati dal Comune

villa-pisani-straAllo scopo di realizzare una pianificazione ordinata degli eventi e delle iniziative, il Comune di Stra ha deciso di procedere in modo da favorire la partecipazione di tutte le “forze del territorio”. “Lo strumento individuato – spiegano dal Comune di Stra – è l’invito a presentare una manifestazione di interesse. Attraverso la pubblicazione sul sito del Comune e l’invio a tutti gli interessati”. Sono state coinvolte: associazioni di promozione sociale, culturale e sportiva, enti no-profit, già operanti nel territorio comunale o nei Comuni contermini e del “sistema Riviera”. Inoltre sono state coinvolte le imprese dei settori commercio, ristorazione, agroalimentare, artigianato e manifatturiero che abbiano aderito all’accordo di partenariato del progetto “Distretto del commerci Stile e qualità”. Infine anche le associazioni di categoria. “Apprezzate in modo particolare – dicono dal Comune di Stra – le iniziative che prevedono sinergie tra partner pubblico e privato, tutte le proposte presentate dovranno essere comunque aperte a forme di collaborazione”.

Le manifestazioni di interesse, dovranno essere relative all’organizzazione e alla promozione di iniziative di carattere culturale ed aggregativo da tenersi nel territorio comunale durante l’estate, durante la sagra e il periodo immediatamente antecedente o successivo. “Sulla base delle manifestazioni pervenute – viene illustrato – il Comune procederà all’individuazione dei potenziali partner con i quali esplorare possibili sinergie e percorsi di realizzazione. Tale invito non ha la qualifica di bando e si esaurisce nel recepimento delle manifestazioni di cui sopra”. Gli obiettivi qualificanti delle proposte sono: valorizzazione dei “talenti” locali (ambito artistico, dei servizi, della produzione, del commercio e agroalimentari), sinergie tra realtà associative (Sportive, culturali di promozione sociale), particolare cura della dimensione educativa, in particolare della cultura della legalità e sostenibilità ambientale. Nello specifico saranno attese: iniziative di carattere commerciale, culturale e/o aggregativo; incontri di carattere letterario; mostre temporanee; “open day” delle associazioni; botteghe aperte; attività sportive aperti al pubblico; iniziative di promozione del territorio che favoriscano l’incoming turistico attraverso; accordi con tour operator; accordi con operatori del commercio; accordi con eccellenze della manifattura locale; servizi di mobilità sostenibile; iniziative di carattere enogastronomico.

Giacomo Piran

Lascia un commento