Anguillara, al via i lavori per la nuova condotta idrica

1423408216-0-erice-si-rompe-ancora-la-condotta-idrica-disagi-per-i-cittadiniE’ partito nei giorni scorsi il cantiere per realizzare la nuova condotta idrica nelle vie Pizzoni e Giarine, nel Comune di Anguillara Veneta. Si tratta di un intervento progettato da Centro Veneto Servizi per ammodernare un tratto di condotta idrica ormai vetusta e soggetto a frequenti rotture.

Le attuali linee idriche, infatti, risalgono alla fine degli anni ’50. Le vecchie sono sottoposte a continue sollecitazioni per il passaggio dei mezzi pesanti e questa situazione ha comportato un aumento delle rotture della linea idrica e dei relativi disagi per abitanti della zona.

I lavori, che dovranno concludersi nel giro di 6 mesi, mirano al totale rifacimento della condotta idrica nelle due vie, per una lunghezza complessiva di 3.770 metri. La nuova condotta sarà realizzata in PVC, materiale moderno e resistente. Il costo complessivo dell’intervento è di 280.000 euro, importo interamente finanziato da CVS.

“Questo nuovo cantiere” sottolinea il Presidente di Centro Veneto Servizi, Giuseppe Mossa “conferma il forte impegno di CVS per ammodernare la rete idrica nella zona del Conselvano. Soltanto nel corso di quest’anno abbiamo avviato cantieri per oltre un milione di euro tra Anguillara Veneta e Bagnoli di Sopra”.

Il 2015 infatti ha già visto la conclusione di diversi interventi, tra cui l’intervento per sostituire la condotta idrica lungo la strada provinciale 92 e il rifacimento della linea fino al centro di Bagnoli di Sopra, per un altro chilometro e mezzo.

Ancora, nel Conselvano è in programma entro l’anno l’avvio di un ulteriore cantiere di rifacimento della condotta idrica, questa volta nel tratto in uscita dalla centrale di Anguillara Veneta. Intervento che avrà un costo di un milione di euro. Infine, è in fase di progettazione l’intervento per realizzare una condotta da due milioni di euro che collegherà la centrale di Anguillara Veneta con il serbatoio di Conselve, per garantire l’alimentazione di quest’ultimo senza il rischio di interruzioni.

Lascia un commento