Cadoneghe, telecamere anti degrado

cadoneghe rifiutiTempi duri per i furbetti delle immondizie. Amministrazione comunale e Polizia dell’Unione hanno messo in atto, infatti, un piano di azione per individuare i trasgressori colpevoli di abbandonare rifiuti al di fuori dei contenitori ubicati nelle isole ecologiche delle vie Vecellio, Franco, Pisana e Leopardi.

E sarà davvero difficile non essere pizzicati e riuscire così a passarla liscia. Per effetto di una serie di controlli effettuati nei mesi di giugno e luglio sono state comminate una ventina di contravvenzioni, che mediamente si aggirano sui 50 euro ciascuna. “Com’è noto, le isole sono sotto il controllo delle telecamere – dice l’assessore all’ambiente, Enrico Nania –. Questo ci permette di individuare e sanzionare i trasgressori, per i quali vengono decretate sanzioni amministrative commisurate all’entità della trasgressione. Siamo convinti che anche questo intervento serva a diffondere e radicare la cultura del rispetto ambientale”.

Lotta senza quartiere, dunque, agli abbandoni irregolari di rifiuti lasciati presso le isole ecologiche senza alcuna differenziazione. “Le percentuali di raccolta differenziata sarebbero in ulteriore crescita se non ci fossero cittadini (non molti, per fortuna) che con poco senso civico si ritengono liberi da qualsiasi vincolo – commenta il sindaco Michele Schiavo –. Vorrei ricordare che se a Cadoneghe le bollette sono inalterate da anni, nonostante l’aumento generale dei prezzi (carburante, costo del lavoro, energia), è proprio grazie al conferimento generalmente corretto da parte della cittadinanza. Chi si comporta da incivile non solo dimostra di essere un irresponsabile nei confronti dell’ambiente, ma anche rischia di causare aumenti tariffari che poi ricadono su tutti”.

Nel frattempo Etra ha lanciato un’applicazione per smartphone dedicata alla raccolta differenziata. Si chiama “Etra – Servizio rifiuti” e si può scaricare dal sito Etra, alla pagina “App mobile” presente all’interno della sezione “Raccolta differenziata” in Area Clienti. L’applicazione, scaricabile gratis e disponibile per tutti i sistemi operativi, è stata installata già da quasi 4.000 utenti ed è molto apprezzata: si tratta dell’unica app ufficiale, con dati garantiti e periodicamente aggiornati, a tutela di una corretta e puntuale informazione ai cittadini. Al momento della registrazione, l’utente dovrà indicare il proprio Comune di residenza, e ciò gli consentirà di ricevere informazioni personalizzate in funzione delle proprie esigenze, ad esempio il calendario di raccolta specifico per la zona di riferimento e il centro di raccolta più vicino.

 

Nicoletta Masetto

Lascia un commento