Equitazione. Medaglia d’oro per le quattro amazzoni di Brugine

equitazione brugineIntensa e ricca di eventi. E’ questa, in buona sintesi, la descrizione della stagione sportiva vissuta dal Circolo Ippico Due Comete A.s.d. presieduto da Piera De Rold. Le giornate che hanno visti impegnati i giovani allievi sono state, innanzitutto, i Pony Day che si sono tenuti a maggio nel centro equestre “della Rosa” di Selvazzano e nel centro di equitazione “il Bosco” di Rovigo. Queste gare sono servite da preparazione ai Campionati Regionali Veneti Club dove gli allievi seguiti dall’istruttore Valentina Veronese hanno ottenuto una medaglia d’oro nella specialità “Carosello”.

La squadra vincitrice era composta da quattro amazzoni in costume che sul tema dell’opera “Le quattro stagioni” di Vivaldi hanno condotto i ponies a ritmo di musica su una coreografia studiata e adattata per la gara. A formare il quartetto Anna Fenio, Angelica Marchioro, Sara Crivellaro e Giada Borgatello che sono salite sul gradino più alto del podio insieme ai ponies Trilly Joe, Nerina, Diamante del Grifon d’oro e Biscotto. Ottimi risultati sono arrivati anche nella categoria “Gimkana Jump 40 A2” che a livello regionale è stata dominata proprio dagli allievi del Due Comete. Medaglia d’oro per Martina Donato e quella d’argento per Giovanni Pandini, entrambi vincitori con il super pony Biscotto! La stagione sportiva si è conclusa per il settore pony ai Campionati Italiani Club nelle strutture dello storico “Le Siepi” di Cervia.

La squadra composta da Giulia Vianello, Marco Bonaldo, Martina Donato, Giovanni Pandini e Sara Trombatore ha gareggiato nella categoria Gimkana 2 serie A2 e si è classificata nelle prime dieci squadre a livello nazionale. Il settore del “salto ostacoli” ha visto invece l’istruttore e cavaliere del circolo Filippo Nacchi impegnato in diverse gare ad Arezzo, Cervia e a Ponte nelle Alpi dove ha ottenuto un ottimo risultato nella categoria “Gran Premio C135” in sella a Midnight Boy, cavallo sella italiano di 7 anni.

“Sono soddisfatta e positiva – dice il presidente Piera De Rold – per tutti questi giovani allievi che si stanno avvicinando a questo meraviglioso sport, all’aria aperta e con un compagno di avventure, il cavallo, che contribuisce alla crescita dei nostri ragazzi. Necessitano, oggi più che mai, di una passione sana che permetta loro di crescere divertendosi, imparando uno sport come l’equitazione che grazie ai ponies si può fare anche in gruppo”. Le attività riprenderanno in settembre con i corsi per bambini a partire dai 4 anni.

 

Alessandro Cesarato

Lascia un commento