Fossò: minaccia di buttarsi dal tetto dopo lite con la fidanzata

carabinieri notte ok-2Nella serata di ieri, intorno alle 23.30, i carabinieri della tenenza di Dolo e della stazione di Vigonovo sono intervenuti in via Bellini a Fossò allertati da una giovane 27enne badante rumena. Il suo fidanzato, in stato di forte agitazione, stava bussando insistentemente alla porta dell’appartamento dove la giova elavora poiché voleva entrare e parlare con lei dopo un litigio.

Alla vista dei militari il fidanzato, un connazionale della giovane residente  a Venezia, in evidente stato di ebbrezza, è corso sul tetto minacciando di gettarsi nel vuoto se i militari si fossero avvicinati, colpendoli ripetutamente con delle tegole del tetto. Per fermare il ragazzo è intervenuto anche un “negoziatore”  del comando provinciale dei Carabinieri di Venezia. Dopo oltre tre ore di negoziato il giovane è sceso volontariamente dal tetto. Accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Dolo, è stato ricoverato nel reparto di psichiatria. E’ stato denunciato in stato di libertà per il danneggiamento del mezzo militare e per le innumerevoli offese rivolte ai carabinieri

Lascia un commento