Furti: Martellago lancia l’assicurazione collettiva

furto-in-casaArriva l’assicurazione contro i furti, rapine e atti vandalici. La spesa? Venticinque euro l’anno. Il Comune di Martellago offre la possibilità a tutti i cittadini di stipulare la polizza per il periodo 2015- 2016 e c’è tempo fino al 30 settembre per aderire al progetto, che scatterà il primo ottobre. L’obiettivo è arrivare a quota 400 adesioni. Tra gli oggetti inseriti ci sono l’arredamento, l’attrezzatura, i veicoli, le macchine elettriche ed elettroniche, il vestiario, gli oggetti di valore artistico, i libri e le merci varie sino a un massimo assicurativo, per anno, di 1500 euro. Inserito anche il furto di denaro, fino a un massimo di 500 euro, purché sia commesso entro un’ora dal prelevamento nello sportello di banca o posta. Per gli atti vandalici fino a 3 mila euro annui per famiglia con il limite di 1000 euro per sinistro.

La polizza è prestata a “Primo rischio assoluto”, ovvero la forma di copertura attraverso cui, a prescindere dal valore reale e totale dei beni, la società si impegna a risarcire in caso di sinistro i danni subiti fino al limite della somma assicurata. Il contratto è stipulato dal Comune (contraente) che ha lo scopo di compiere quegli atti necessari ad accertare e a liquidare i danni. La polizza comprende i guasti provocati dai ladri nell’effettuare o nel tentare il furto e/o la rapina ai locali che contengano le cose assicurate, ai fissi e agli infissi. Sono messi sullo stesso piano ai danni del furto quelli causati alle cose assicurate per commettere il furto o per tentare di commetterlo. Inoltre comprende i danni materiali e diretti alle cose assicurate prodotti da atti vandalici, commessi dagli autori del furto, della rapina, dell’estorsione, consumati o tentati.

Sono esclusi dall’assicurazione, invece, quegli episodi verificatesi durante gli incendi, esplosioni anche nucleari, scoppi, contaminazioni radioattive, terremoti, eruzioni vulcaniche, inondazioni, alluvioni ed altri sconvolgimenti della natura, atti di guerra anche civile, invasione, occupazione militare, ostilità (con o senza dichiarazione di guerra), rivolta, insurrezione, esercizio di potere usurpato, confische, requisizioni, distruzione o danneggiamenti per ordine di qualsiasi governo o autorità di fatto o di diritto, a meno che l’assicurato provi che il sinistro non abbia avuto alcun rapporto con tali fenomeni.

Chi fosse interessato, può rivolgersi al Servizio Economato del Comune chiamando lo 041- 5404147 o recarsi di persona allo sportello dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. Il modulo di adesione è disponibile sul sito di Martellago (www.martellago.gov.it) e dovrà essere consegnato sempre all’Economato. Con questo, si dovranno esibire il documento d’identità e la ricevuta del versamento di 25 euro da fare alla Banca Santo Stefano Credito cooperativo, senza costi aggiuntivi, o attraverso un bonifico bancario con IBAN IT52U0359901800000000136173. Il tutto potrà essere anche scansionato e inviato via mail all’indirizzo economato@comune.martellago.ve.it.

 

di
Alessandro Ragazzo

Lascia un commento