Il Fotoclub Cavarzere ospita una mostra del fotoclub Chiaroscuro

CollettivaChiaroScuroBContinua il genellaggio tra il Fotoclub di Cavarzere ospita il Fotoclub di Piove di Sacco, iniziato nel 2006. Sabato 19 settembre alle 17.30 a Palazzo Danielato verrà inaugurata una mostra collettiva, organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, visitabile fino al 30 settembre dalle 15.30 alle 19.30 nei giorni feriali, con l’aggiunta della mattinata (10-12.30) nelle due domeniche.

Per ripercorrere un po’ di storia del fotoclub piovese, bisogna iniziare dal 1987 quando, dopo un corso di fotografia tenuto a Piove di Sacco dal fotografo Francesco Danesin, una ventina di fotoamatori tra i quali Luciano Schiavon, Toni Baruffaldi e Lucia Libertini decisero di dar vita al Chiaroscuro. Luciano Schiavon fu il primo presidente (rimase in carica dalla costituzione a maggio 2001) a cui subentrò Toni Baruffaldi (da giugno 2001 a dicembre 2006) fino all’attuale presidentessa Sandra Zagolin.

Il Chiaroscuro è molto attivo nel territorio: grazie alla buona volontà di 26 soci ordinari (di cui 4 piemontesi), 2 soci onorari e 10 simpatizzanti, il fotoclub saccisico si incontra ogni lunedì sera presso la struttura pubblica che lo accoglie e organizza serate a tema, corsi (a cadenza triennale) e concorsi di fotografia e di audiovisivi, nonché allestisce mostre e cicli di proiezioni; importantissimi, poi, sono la partecipazione al concorso Girofotofile – progetto che coinvolge ben 17 fotoclub di 4 province diverse, nel quale, nelle ultime edizioni, ha conquistato 2 primi posti, un secondo e un terzo piazzamento – e il progetto Diego Valeri, che consiste nel completamento e nella catalogazione dell’archivio fotografico riguardante la vita in immagini dell’illustre poeta piovese, svolto su richiesta dalla Regione Veneto, in collaborazione con la Biblioteca di Piove di Sacco.

Infine il Chiaroscuro partecipa ogni anno alla manifestazione “Settembre in piazza”, nella quale oltre 100 associazioni sono presenti con uno stand espositivo, e visita le mostre dei più importanti fotografi del mondo come quelle di: H.C. Bresson, SebastiaoSalgado, Gregory Colbert, Mario Giacomelli, Steve Mc Curry, Edward Weston, Elliott Erwitt.

Per quanto riguarda i premi ottenuti, il fotoclub piovese è molto blasonato: negli ultimi 5 anni, grazie ai suoi soci, si è distinto in Italia e all’estero ottenendo numerosissimi premi ai concorsi patrocinati dalla Fiaf (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) e dalla Fiap (Fédération Internazionale de l’Art Photographique), in particolare molto premiati sono stati Olivo Biolo, Samuele Boldrin, Adriano Favero, Marzio Minorello, Gianluca Sambo, Davide Sattin e Sandra Zagolin.

Nel 2014 ben tre soci del Chiaroscuro – Adriano Favero, Marzio Minorello,Sandra Zagolin- hanno ottenuto due 1° posti e un premio comemiglior autore nel più grande concorso del mondo con oltre 10.000 partecipanti. Sempre l’anno scorso,Minorello e Zagolin sono risultati vincitori della Coppa del Mondo “Amicizia e solidarietà” insieme alla squadra italiana, mentre nel 2015 i medesimi soci, assieme ad Adriano Favero, hanno conquistato con la squadra italiana la medaglia d’oro alla Coppa del Mondo,  avente come tema “La donna nella società”; Gianluca Sambo, poi, con le sue “Gocce d’acqua”ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti a livelli internazionali.

Nella classifica di tutti i circoli attualmente il Chiaroscuro occupail secondo posto tra centinaia di fotoclubitaliani.

 

Lascia un commento