Noale, il pirata della strada si è costituito

veronica ok-2L’appello che ieri la sedicenne ha lanciato su Facebook è stato seguito quasi subito dalla confessione del pirata della strada che, venerdì 18 settembre, l’aveva investita in Via San Dono a Noale. L’uomo che ha travolto Veronica, mentre era in sella alla sua bicicletta, è un imprenditore di 41 anni di Chirignago. Si è presentato nella tarda mattinata di ieri presso la stazione dei carabinieri di Noale, accompagnato dai suoi avvocati.
Qui, l’uomo ha ammesso le proprie responsabilità e spiegato la dinamica dell’incidente: l’impatto lo aveva sentito, ma non riusciva a capire cosa fosse successo. Sono passati tre giorni dall’incidente, ma nonostante si sia costituito, dovrà affrontare serie ripercussioni giudiziarie. Le accuse sono gravi: omissione di soccorso e lesioni gravi.
La sedicenne, Veronica, è ancora ricoverata in Ospedale a Camposampiero. Ieri ha affrontato un delicato intervento agli arti inferiori, andato a buon fine: nella gamba le è stato inserito un tubo intramidollare. Adesso, Veronica, sogna il ritorno al ballo, la sua grande passione.

Lascia un commento