Nuova stagione di caccia: controlli per 200 in provincia di Padova

DCIM100MEDIA

In occasione dell’inizio della stagione venatoria 2015/16, il Comando della Polizia Provinciale di Padova si è attivato con una vasta operazione di controllo dei cacciatori e pescatori presenti su tutto il territorio provinciale, impiegando uno spiegamento massiccio di agenti e Guardie Particolari Giurate Volontarie ittico-venatorie, che hanno provveduto a presidiare le diverse aree del padovano fin dalle prime luci dell’alba di domenica 20 settembre.

Nell’occasione, la Polizia Provinciale ha coordinato oltre 50 addetti alla vigilanza, suddivisi in 23 pattuglie, e identificato 200 persone impegnate nell’esercizio della caccia e pesca, riscontrando poco più di una decina d’infrazioni.  Nel corso dei controlli, come ha ricordato  il Responsabile del Servizio di Polizia Provinciale, Luciano Fior, è stata anche posta sotto sequestro una rete da pesca lunga oltre 15 metri, attivata e ben occultata dai bracconieri. “L’operazione -ricorda Fior- è stata interamente coordinata dalla Polizia Provinciale ed è durata tutto il giorno. In qualche occasione abbiamo anche provveduto a estendere i controlli al traffico stradale, in modo da rendere completa l’attività di vigilanza.”

“Non sappiamo ancora -dichiara il Consigliere Delegato alla Polizia Provinciale, Vincenzo Gottardo- se il Servizio di Polizia Provinciale resterà attivo anche oltre il prossimo 31 ottobre, ma ci auguriamo che la tutela dell’ambiente e della fauna rimanga comunque sempre una priorità per qualsiasi Amministrazione”.

Lascia un commento