Rosolina: coltivava marijuana nel suo orticello, studente arrestato per spaccio

Arresto M MDa quasi un mese il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Adria e la Stazione di Rosolina stavano monitorando M.M., 27enne di Rosolina, studente universitario fuori corso di agraria. In particolare gli occhi degli investigatori erano caduti su un piccolo orticello allestito dallo studente, che coltivava a cielo aperto nella zona artigianale di Rosolina alcune piante di canapa indica.

Il blitz è scattato alle 18.30 del 27 settembre, quando M.M stava andando a recuperare lo stupefacente. I militari hanno così scovato cinque piante di varia altezza, compresa tra 1 e 2 metri, interrate dentro dei vasi visibilmente curati. Effettuato il sequestro delle piante, i Carabinieri hanno esteso l’attività perquisendo l’abitazione dello studente. Proprio qui è stato rinvenuto un etto e mezzo di marijuana, già essiccata e pronta per la suddivisione in dosi. Sono stati trovati anche semi per proseguire la coltivazione e materiale vario per la produzione e il confezionamento dello stupefacente.

M.M. è stato così arrestato in flagranza di reato per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Poichè era incensurato, il pubblico ministero di turno ha disposto la sua temporanea liberazione, in attesa della successiva udienza di convalida che avverrà nei prossimi giorni.

Lascia un commento