Rosolina, il Comune contro l’abbandono dei rifiuti e il degrado

Un esempio di abbandono incontrollato di rifiuti, fenomeno purtroppo diffuso sugli argini del Po di Brondolo
Un esempio
di abbandono
incontrollato
di rifiuti,
fenomeno
purtroppo
diffuso sugli
argini del Po
di Brondolo

Il Comune di Rosolina, di concerto con quello di Loreo, ha convocato un tavolo contro l’abbandono dei rifiuti lungo gli argini. L’organismo istituito nella sala consiliare loredana mira a far fronte al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti lungo il Po di Brondolo. Ad attivarlo, sono intervenuti gli assessori all’Ambiente di Loreo Stefania Erdmann e di Rosolina Giovanni Crivellari, il comandante di polizia locale Patrizio Targa, il presidente di Legambiente Rosolina – Loreo Giovanni Carlin con il vicepresidente Leone Boaretto, il presidente Coldiretti Loreo Angelo Marcolongo con il vice Andrea Converso, il segretario Coldiretti Adria Fabrizio Marangoni, Giorgio Barbujani del Consorzio di Bonifica e Simone Zanini in rappresentanza dell’ingegner Alessandro Bonvicini di Sistemi Territoriali con l’intento di arginare la problematica e di sanzionare gli autori degli abbandoni particolarmente gravi a frequenti.

Da qualche tempo opera nel territorio anche un gruppo di volontari che lo scorso maggio si è reso partecipe, attivando una cinquantina di persone attraverso il gruppo locale di Legambiente, per ripulire dai rifiuti il ponte di Rantin tra Rosolina e Loreo. “Il tavolo rappresenta un punto di svolta rispetto ad una situazione critica che non può più essere tollerata – ha considerato l’assessore all’ambiente di Rosolina Giovanni Crivellari – L’abbandono di rifiuti nelle zone arginali rappresenta un comportamento che ha anche valenze penali, e come tale deve essere combattuto aspramente.

Siamo pronti a ragionare assieme all’amministrazione di Loreo, gli organi di polizia e le associazioni di categoria e di volontariato per trovare insieme la soluzione più idonea per contrastare il fenomeno, rendendo così il territorio più vivibile sia per i cittadini residenti sia per i turisti che scelgono di visitarlo”. Di concerto con il territorio loredano saranno intensificati i controlli. “Troppe sono le segnalazioni di abbandono soprattutto lungo il Po di Brontolo; rifiuti quali inerti, rifiuti speciali, ingombranti”, ha aggiunto l’assessore all’ambiente di Loreo Stefania Erdmann.

Lascia un commento