Salone di Francoforte: la nuova Audi S4 e la nuova Audi S4 Avant

Dynamic photo,  Colour: Misano Red
Dynamic photo,
Colour: Misano Red
Al Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte Audi presenta le nuove S4 e S4 Avant: 354 CV (260 kW), da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi. Una costruzione leggera intelligente, motori potenti e una ricca dotazione di tecnologie di ultima generazione.

Afferma Ulrich Hackenberg, Membro del Board di Audi AG per lo Sviluppo Tecnico: “La nostra formula di successo consiste nell’abbinare l’autorevolezza della trazione quattro, un design sobrio e l’ultima tecnologia in fatto di motori, telai e sistemi d’infotainment. La nuova Audi S4 e la nuova S4 Avant portano avanti questa tradizione sportiva in modo convincente”.

Leggero e potente: il 3.0 TFSI
Il cuore dei modelli S è un V6 di nuovo sviluppo, dotato di iniezione diretta di benzina e sovralimentazione turbo. Il 3.0 TFSI eroga una potenza di 354 CV (260 kW); i suoi 500 Nm di coppia sono disponibili nell’ampia fascia di regimi tra 1.300 e 4.500 giri. Il motore supera i suoi predecessori per potenza e coppia, a fronte di consumi e peso nettamente inferiori.

Il motore accelera la Audi S4 in 4,7 secondi da 0 a 100 km/h; a 250 km/h subentra la limitazione elettronica. Nonostante le prestazioni migliori, il V6 colpisce per l’efficienza: nel ciclo NEDC la S4 berlina consuma meno di 7,4 litri di carburante ogni 100 chilometri (emissioni di CO2: 170 g/km).

Il nuovo tiptronic a otto rapporti è molto efficiente: quando possibile inserisce la folle per risparmiare carburante; i cambi marcia sono rapidi, confortevoli e brillanti.

La forza del 3.0 TFSI viene scaricata sull’asfalto attraverso la trazione integrale permanente quattro, come in tutti i modelli S. In condizioni di marcia normali il suo differenziale autobloccante invia il 60% della coppia all’asse posteriore e il 40% all’asse anteriore. A seconda della situazione può inviare fino al 70% della forza all’avantreno o fino all’85% al retrotreno. Completa la trazione quattro il torque vectoring con funzione software intelligente. Ad andature sostenute in curva, le ruote interne vengono frenate leggermente per impedirne lo slittamento. Il comportamento di marcia diventa così più preciso, più stabile e più agile. Un differenziale sportivo, disponibile a richiesta, migliora ulteriormente la manovrabilità ripartendo le forze attivamente tra le ruote posteriori.

Dinamismo intelligente: l’autotelaio
In pista o su strade tortuose in montagna, le nuove Audi S4 e S4 Avant affrontano qualsiasi curva agilmente. Ad andature sostenute in autostrada i due modelli danno prova di un’eccellente stabilità in rettilineo. Il merito è dell’autotelaio di nuovo sviluppo: le sospensioni anteriori e posteriori a cinque bracci assorbono separatamente le forze longitudinali e trasversali e assicurano così una maneggevolezza ottimale in qualsiasi situazione. Entrambe, come anche il servosterzo elettromeccanico, sono intrinsecamente molto leggere. A richiesta è disponibile uno sterzo dinamico con rapporto di trasmissione variabile in base alla velocità.

Con assetto sportivo S di serie la carrozzeria è più bassa di 23 millimetri rispetto al modello base. Lo stesso vale per l’autotelaio con regolazione attiva degli ammortizzatori (a richiesta). Insieme al motore, allo sterzo, al tiptronic e al differenziale sportivo sono integrati nel sistema di regolazione della dinamica di marcia Audi drive select, di serie, anche gli ammortizzatori CDC (continuous damping control). Il guidatore può così modificare la caratteristica dell’assetto scegliendo tra più modalità.

I cerchi di serie da 18 pollici a cinque doppie razze a stella calzano pneumatici 245/40. In alternativa sono disponibili cerchi da 19 pollici della quattro GmbH. I freni sono potenti e resistenti.

Sportività all’insegna dell’understatement: il design
I nuovi modelli S4 sono caratterizzati da un aspetto sobrio. Il single frame e le linee spiccatamente orizzontali accentuano la larghezza del frontale. I paraurti e le prese d’aria hanno profili marcati. Molti elementi applicati sono verniciati in raffinate gradazioni di grigio opaco e presentano inserti cromati.

Gli alloggiamenti dei retrovisori esterni effetto alluminio risaltano sulle fiancate slanciate della S4, che è lunga 4,74 metri. Anche i listelli sottoporta ben pronunciati conferiscono ai due modelli un aspetto deciso. Sul portellone posteriore figura uno spoilerino aerodinamico. Il paraurti posteriore, che ha la linea tipica dei modelli S, comprende una griglia nera a nido d’ape, la tipica modanatura del diffusore e i quattro terminali dell’impianto di scarico a due uscite.

La struttura composita intelligente della carrozzeria, che la rende particolarmente resistente alla torsione, sicura e leggera, costituisce anche il presupposto per la massa a vuoto contenuta di questi due modelli: la berlina con trazione quattro di serie pesa 1.630 chilogrammi, la Avant 1.675.
Sportivamente elegante: l’abitacolo
L’abitacolo è molto spazioso e può comodamente ospitare cinque passeggeri. Anche la silenziosità definisce nuovi parametri di riferimento nella categoria; la qualità delle finiture è di altissimo livello. Il bagagliaio della Audi S4 Avant ha una capienza di 505-1.510 litri, a seconda della posizione degli schienali posteriori. La S4 berlina ha un volume del bagagliaio di 480 litri. La linea armoniosa dell’abitacolo, con la fascia larga delle bocchette di ventilazione sulla plancia e i comandi integrati del climatizzatore, dà una sensazione di grande ariosità. Al buio, fibre ottiche a LED disegnano i contorni delle portiere e della consolle centrale.

I sedili sportivi S sono rivestiti in una combinazione di pelle Nappa perla e Alcantara nei colori soul, grigio rotore e rosso magma. Hanno fianchetti regolabili, poggiatesta integrati e funzione pneumatica di massaggio. Come è tipico dei modelli S, il nero è il colore dell’abitacolo dominante. Gli inserti decorativi di serie sono in alluminio opaco spazzolato. Completano la raffinata dotazione dettagli come i listelli battitacco con logo S4 illuminato, i motivi goffrati sui sedili o la schermata speciale di benvenuto.

Una delle innovazioni tecniche dell’abitacolo è l’Audi virtual cockpit (optional). La strumentazione interamente digitale del cruscotto visualizza sotto forma di grafici dettagliati tutte le informazioni importanti su un display ad alta risoluzione da 12,3 pollici. Il guidatore può scegliere tra tre modalità di visualizzazione, una delle quali è una schermata sportiva esclusiva con il contagiri al centro.

La seconda grande novità dei modelli S4 è il sistema MMI. La sua logica di comando si ispira a quella dei moderni smartphone, compresa l’intelligente ricerca a testo libero.

Grande varietà: l’infotainment e Audi connect
Le funzioni del sistema MMI possono essere gestite in tre modi: mediante comandi vocali, dal nuovo volante multifunzione o dal terminale della consolle centrale. Nel sistema d’infotainment al top di gama, il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch e monitor da 8,3 pollici, la manopola a rotazione/pressione integra un touchpad per le funzioni di zoom e scorrimento, oltre che per l’inserimento di caratteri. Il sistema di navigazione MMI plus si avvale della potenza di calcolo del sistema modulare d’infotainment (MIB) di seconda generazione, grazie a cui Audi può portare tempestivamente a bordo delle sue vetture gli ultimi ritrovati dell’elettronica di consumo.

Oltre al sistema di navigazione MMI plus, le nuove S4 e S4 Avant sono dotate del modulo hardware di Audi connect che permette di accedere a Internet tramite lo standard veloce LTE. Grazie all’hotspot WLAN integrato i passeggeri possono navigare liberamente in rete e accedere alla propria posta elettronica dai loro dispositivi personali, mentre il guidatore può avere accesso ai servizi online di Audi connect. Tra questi l’Audi smartphone interface, che permette di collegare cellulari con sistema operativo iOS e Android.

L’Audi phone box collega gli smartphone dei passeggeri all’antenna di bordo. Se i telefoni sono compatibili, contemporaneamente vengono caricati mediante sistema a induzione. L’Audi tablet fa parte del sistema Rear Seat Entertainment. Gli appassionati dell’alta fedeltà possono ordinare il Sound System di Bang & Olufsen con il nuovo suono 3D.

Aiutanti efficienti: i sistemi d’assistenza alla guida
Molti sono i sistemi d’assistenza disponibili per i due modelli S4. L’assistenza predittiva all’efficienza aiuta il guidatore a risparmiare carburante consigliandogli quando cambiare marcia. L’Audi active lane assist lo aiuta a rimanere in carreggiata. Entro i 65 km/h, l’adaptive cruise control con funzione Stop&Go e sistema d’assistenza alla guida in colonna accelera, decelera e sterza al posto del guidatore in caso di traffico intenso. L’assistente al parcheggio, l’assistente al traffico trasversale, l’avviso di uscita, l’assistente agli ostacoli, l’assistente alla svolta e i sistemi Audi pre sense forniscono un contributo importante ai fini della sicurezza. Completa il quadro un sistema di riconoscimento della segnaletica stradale basato su telecamera.

Accattivante: l’equipaggiamento
L’equipaggiamento di serie è molto ricco. Oltre alle dotazioni citate comprende, per entrambe le varianti di carrozzeria, fari in tecnologia LED e gruppi ottici posteriori in tecnica LED con indicatori di direzione dinamici. La Avant è dotata di portellone posteriore con motorino elettrico e copertura del vano bagagli, oltre che di mancorrenti al tetto in alluminio anodizzato.

Gli equipaggiamenti a richiesta accentuano il carattere altamente tecnologico dei nuovi modelli S: fari Matrix LED, head-up display o gestione del portellone posteriore della Audi S4 Avant con comando a sensore.

Lascia un commento