Stefano Agujari Stoppa: primo candidato sindaco di Este

agujari stoppa stefanoE’ Stefano Agujari Stoppa il primo candidato alla fascia di sindaco di Este. L’attuale vicesindaco e leader delle Civiche d’Este ha rotto gli indugi prima di ogni altro avversario, confermando anche la corsa in solitaria del suo gruppo civico. L’amministratore, 53 anni, sposato, tecnico che opera in un’azienda privata impegnata nel settore ambientale, vanta una lunga esperienza di governo comunale: oltre ai dieci anni da vicesindaco ha alle spalle anche quattro anni da consigliere di maggioranza (nel primo mandato di Vanni Mengotto) e altri cinque all’opposizione.

“Il nostro è stato sempre un percorso civico, slegato dai partiti, e basato sul lavoro per la città e sulla serietà delle persone impiegate in questo progetto – ha spiegato il giorno del lancio della candidatura Delio Peruffo, responsabile delle Civiche d’Este – La nostra storia e il nostro percorso amministrativo ci hanno portato a scegliere di correre in autonomia e di riporre piena fiducia in Stefano” Con la corsa solitaria delle Civiche d’Este, infatti, viene meno il rapporto del gruppo con l’attuale maggioranza di governo di Giancarlo Piva: «Il nostro mandato governativo scadrà a maggio e la fedeltà e l’impegno all’attuale governo non verranno mai meno fino a quel momento» ha però voluto sottolineare lo stesso Agujari Stoppa “Oggi Giancarlo, terminati i due mandati, non è più ricandidabile: il vincolo, dunque, cade. Noi oggi presentiamo una candidatura: siamo aperti a chiunque, sempre in un’ottica di confronto, ma chi entra deve accogliere pienamente la nostra candidatura”.

La candidatura del vicesindaco uscente ha trovato il sostegno dell’intero movimento civico che oggi siede in maggioranza: a confermare la fiducia in Agujari Stoppa c’erano non a caso i consiglieri comunali Marco Migliorin, Alberto Fornasiero e Andrea Quadarella, compagni di amministrazione in questi ultimi anni. “Siamo sicuri di poter ottenere un ottimo risultato nel 2016” ha aggiunto il candidato “Metto a disposizione i miei dieci anni di esperienza da vicesindaco, grazie ai quali posso dire con franchezza di essere consapevole del ruolo che andrò a svolgere se eletto. Qui non possiamo vendere slogan e sogni, ma proposte concrete: partiamo con mesi di anticipo proprio per evitare i tatticismi politici dell’ultimo minuto e per lavorare con il giusto tempo sul programma”. Da qui a maggio, mese delle possibili elezioni, le Civiche d’Este lavoreranno per creare un programma credibile e per cercare eventuali intese con altre forze cittadine.

 

di
Nicola Cesaro

Lascia un commento