Vendita aree verdi di Adria, la protesta dei residenti

verde-pubblico-adria“Noi cittadini residenti all’interno della lottizzazione Amolaretta siamo rimasti scioccati quando abbiamo scoperto che l’attuale amministrazione comunale vuole far cassa vendendo una considerevole quota di verde pubblico nel nostro quartiere”. Comincia così la nota dei residenti in zona, che prendono posizione contro la decisione assunta nel corso dell’ultimo consiglio comunale. “L’area verde – prosegue la nota – è funzionale ad un quartiere già parzialmente edificato, inoltre nella zona esistono ancora numerosi lotti di terreno residenziale invenduti. La possibilità di edificare è già satura per questa zona che rischia seriamente di subire danni nel momento di forti piogge, sempre più frequenti visto gli attuali cambiamenti climatici”. Da qui le perplessità sulla scelta fatta dal Comune. “Perché – si domandano i residenti – allora vendere ulteriore verde pubblico, in una zona dove i bambini, non solo del quartiere, giocano, e dove più volte era stato richiesto di valorizzare la possibilità di aggregazione con alcune panchine e piccoli giochi? Facciamo dunque un appello a tutti i cittadini, movimenti, associazioni, rappresentanti istituzionali, forze politiche, gruppi giovanili e chiediamo di sensibilizzare l’opinione pubblica a favore della nostra causa, nella speranza che l’amministrazione possa cambiare idea. Tutta l’area individuata dall’amministrazione per il cambio d’uso deve rimanere verde pubblico”.

 

Lascia un commento