Venezia 72: l’ultimo Caligari, il riassunto della sesta giornata

20150907100840Giornata intensa anche oggi, alla Mostra del Cinema di Venezia. Giunti al Lido questa mattina alcuni ospiti d’eccezione che si uniscono al cast stellare che ha già sfilato sulla passerella del red carpet.
Dopo Eddie Redmayne e il ritorno di un imbolsito Johnny Depp, che ha spezzato non pochi cuori, alla Mostra del Cinema ha fatto il suo ingresso, ieri, la divina Tilda Swinton, che recita insieme a uno strabiliante Ralph Fiennes in “A Bigger Splash”, l’applauditissimo secondo film italiano in concorso quest’anno dopo “L’Attesa” di Piero Messina.
Quest’oggi, presentato un altro film italiano: Non essere cattivo, il film postumo di Claudio Caligari, scomparso prematuramente il 26 maggio di quest’anno. Film apprezzatissimo e commovente, scalda già qualche cuore e accende la polemica per essere finito nella sezione “Fuori Concorso”.
Nel ricchissimo programma di proiezioni, oggi titoli ricchi di aspettative, “The Endless River”, storia d’amore dai toni tragici ambientata nel Sudafrica; “Pecore in Erba”, diretto da Alberto Caviglia, una divertentissima satira sull’antisemitismo in chiave “mockumentary” (falso documentario).
Domani sarà la volta dell’attesissimo nuovo film di Marco Bellocchio, che arriverà al Lido in mattinata per presentare Sangue del Mio Sangue. A seguire, Gianfranco Pannone con il documentario “L’esercito più piccolo del mondo”, che si concentra sull’esperienza delle guardie svizzere.

Lascia un commento