Bagnoli, il centro torna a vivere grazie alla Sagra del Rosario

bagn fiera2Per due settimane Bagnoli si è animata e ha riscoperto tradizioni, espressioni artistiche e occasioni di ritrovo che hanno richiamato in centro centinaia di persone. E’ positivo il bilancio della Sagra del Rosario, quest’anno un grande contenitore nel qualche hanno trovato posto numerose iniziative e coinvolto volontari, artisti, commercianti. Il tutto con la supervisione dell’amministrazione comunale e l’apporto dei volontari delle associazioni, in testa la Pro Loco. Ad aprire la manifestazione la Festa del bambino.

Dopo il successo del primo anno con la presenza di oltre 90 bambini, grazie al supporto degli animatori Acr della Parrocchia, la giornata rivolta ai ragazzi è stata arricchita dal concorso di disegno, i giochi di gruppo e il truccabimbi. Alla sera lo spettacolo teatrale “Tre porcellini per due lupi” a cura della compagnia “Vengo anch’io”. Quindi la premiazione dei disegni più belli e lo spettacolo finale delle lanterne volanti. In contemporanea spazio anche all’arte e all’attenzione per il patrimonio del paese.

Le opere di Antonio Capuzzo, Paolo Capovilla e Gianni Turin sono state esposte nelle sale di Palazzo Widmann fino al 10 ottobre. Il suggestivo palazzo settecentesco, finalmente restituito alla comunità dopo un lungo periodo di chiusura in seguito al fallimento della Cosecon, ha ospitato la mostra di pittura dedicata ai tre artisti di Bagnoli presentando numerose fra le opere più interessanti. La mostra ha avuto anche uno scopo beneficio a favore dell’arte perché Antonio Capuzzo e Gianni Turin hanno donato un’opera da mettere all’asta, il cui ricavato è stato devoluto al restauro della chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo.

Il primo fine settimana di ottobre ha portato ben tre giorni di festa con la chiusura al traffico della strada che attraversa il centro. Lo spazio restituito ai pedoni è stato animato da “Artisti in piazza” con giochi, esibizioni acrobatiche, “street dance” e musica. Alla sera la sfilata della banda “Verdi” di Conselve, alle 21 lo spettacolo di circo acrobatico. La domenica la Pro Loco ha prpèpstp la sfida tra contrade con i giochi di un tempo. Lunedì invece spazio alla fiera e al mercato degli agricoltori.

Altro momento forte la cena delle associazioni alla quale hanno partecipato oltre 350 persone «E’ questo il cuore pulsante di Bagnoli! – ha dichiarato il sindaco Roberto Milan – Una serata straordinaria, che ha avuto per protagonisti chi dedica lavoro, energia e tempo a disposizione per il paese. Un grazie straordinario a chi ha lavorato e ha reso questo possibile». Infine i bambini-ragazzi della scuola primaria hanno partecipato la marcia della pace e fratellanza sventolando bandiere multicolori.

di
Cristina Lazzarin

Lascia un commento