Bovolenta, domani Leonardo Guarnotta racconta la mafia

guarnottaDomani, venerdì  2 ottobre Bovolenta ospita alle 21 in Municipio Leonardo Guarnotta, già presidente del Tribunale di Palermo e giudice istruttore del maxi processo a “cosa nostra”. Al centro dell’incontro sarà la mafia, come problema non solo del Sud Italia. La serata è curata dall’Associazione Patti Chiari in collaborazione con il comune di Bovolenta. Presenterà Giorgio Ghirello, presidente dell’associazione e studioso del fenomeno criminale mafioso, introdurrà il sindaco, Anna Pittarello.

Saranno molto gli argomenti trattati visto che Guarnotta, da poco in pensione, dopo 50 anni di servizio in tribunale, è stato membro del pool antimafia coordinato dal giudice Antonino Caponnetto e con gli indimenticati Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e Giuseppe Di Lello ha istruito il Maxiprocesso di Palermo. In alcune interviste ha sempre detto che il suo sogno fin da ragazzino era quello di fare il magistrato, ed è sempre rimasto innamorato del suo lavoro.

Pochi sanno che prima di far parte del pool antimafia gli fu proposto di far parte di un altro gruppo, il pool Mani Pulite, che portò alla luce un sistema incredibile di corruzione tra i partiti. Lui non accettò e in seguito fu invece onorato e felice di accettare la proposta di Caponnetto.

Lascia un commento