Caseus Veneti, l’azienda di Sant’Angelo vince la medaglia d’oro

Michela Magnasame2.C’è anche l’ “Azienda agricola Magnasame” tra i vincitori dell’undicesima edizione di “Caseus Veneti”, la più importante manifestazione dedicata al patrimonio caseario locale che quest’anno si è svolta il 26 e 27 settembre nella cornice di Villa Contarini a Piazzola sul Brenta.
Medaglia d’oro per la burrata prodotta con pasta filata a mano dall’azienda di Antonio Magnasame e Santina Lazzarato che vince così il primo premio nella categoria “Pasta filata molle” e il terzo posto nei “Formaggi aromatizzati” con la caciotta al rosmarino.
Il caseificio di via San Polo Basso è anche l’unico della Provincia di Padova ad aver ricevuto l’ambito riconoscimento.
Numeri da record quelli registrati da questa edizione: ben 380 i formaggi in gara, 70 i produttori e 37 le categorie premiate.

Con le oltre 30 mila presenze registrate la manifestazione è stata anche una vetrina d’eccezione per i produttori caseari di tutto il Veneto.
“Voglio dedicare questo premio ai miei genitori perché mi hanno trasmesso la passione per questo lavoro ma anche a tutti coloro che ci spingono a migliorare e a quanti apprezzano i nostri prodotti perché rendono piacevoli anche i piccoli sacrifici di ogni giorno” ha commentato soddisfatta Michela Magnasame, figlia del titolare e impegnata nell’azienda di famiglia.
L’evento è organizzato dalle otto denominazioni europee venete (Grana Padano, Asiago, Casatella Trevigiana, Montasio, Monte Veronese, Piave, Provolone Valpadana e Mozzarella STG) con il patrocinio della Regione, della Provincia e della città di Piazzola sul Brenta.

 

di Martina Maniero

Lascia un commento