Investì un ragazzo e lo rese invalido: condannato 39enne di Badia Polesine

ambulanza_notte1Cinque anni fa aveva investito un ragazzo marocchino a Badia Polesine, rendendolo invalido al 100%. Oggi, la sentenza di condanna a due anni e quattro mesi di carcere all’investitore. S.C., 39 anni, dovrà scontare la pena per lesioni personali colpose e omissione di soccorso.

La vicenda è accaduta il 3 gennaio 2010, quando il marocchino, allora 25enne, è stato investito in Riviera Miani, a Badia Polesine, causandogli lesioni gravissime. L’automobilista, pare, secondo sua spontanea dichiarazione, stesse tornando a casa in fretta e furia per assistere il padre colto da un malore. Con lui viaggiava un passeggero, al quale avrebbe chiesto di scendere e verificare l’accaduto mentre lui tornava a casa dal padre.

Al suo ritorno sul luogo dell’incidente, l’uomo avrebbe trovato i soccorsi già operativi e, il giorno dopo, si è costituito ai carabinieri. Ma non è bastato a far cadere le accuse. Nel frattempo è stata disposta anche una provvisionale nei confronti della parte civile: alla madre del marocchino, oggi 30enne, andranno 50mila euro, al fratello 75mila.

Lascia un commento