Martellago, la pirata che ha travolto Stevanato era sobria

suv_piediLa donna che ha travolto e ucciso Gino Stevanato, pensionato di Olmo di Martellago, lo scorso 4 ottobre, non era sotto effetto di alcol o droge. Lo confermano i risultati degli esami cui Paula Alina Matei era stata sottoposta, trasmessi ieri dalla Asl 12 ai Carabinieri di Martellago. Le analisi non hanno rivelato presenza di alcol nè di stupefacenti nel sangue della 25enne che è fuggita dopo aver investito il pensionato 79enne. L’esito delle analisi “alleggerisce” la posizione della Matei, su cui in ogni caso pende l’accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso.

Lascia un commento