Pagani, la storia di un sogno

paganiLa Pagani Automobili è orgogliosa di presentare ad Auto e Moto d’Epoca la più veloce scoperta del mondo: Zonda Roadster F. Il nuovo gioiello della famiglia Zonda è costruito interamente a mano nell’atelier Pagani in una serie limitata di 25 esemplari e offre la stessa incredibile guidabilità e le prestazioni mozzafi ato della F Coupè, con in più il piacere offerto dalla guida col vento tra i capelli, grazie ad una originale cappottina in tela e fi bra di carbonio rimovibile in pochi istanti. Proprio l’uso della fi bra di carbonio per la costruzione del telaio centrale, della carrozzeria e degli interni permette di mantenere il peso a secco a 1230 kg che si traducono in un rapporto peso/potenza di 1,89 kg/hp per la versione Clubsport. Ora pensate a questo leggero e rigidissimo corpo vettura spinto da un possente V12 di 7.3 L. Mercedes Benz AMG con 650 hp di potenza e 780 Nm di coppia… Da 0 – 200Km/h in appena 9.8 secondi e in un altro batter d’occhio si superano i 300. La Roadster F viaggia lungo una linea in cui bellezza e potenza si sposano formando qualcosa di assolutamente impressionante. Mentre la fi bra di carbonio a vista, la morbida pelle e l’alluminio anodizzato accendono i sensi di chi la guida, la supercar rivela il carattere della granturismo italiana, in grado di sfi lare elegantemente sul lungomare di Montecarlo e urlare sul rettilineo di Le Mans con la stessa personalità intrisa di sensualità, aggressività e magnetica bellezza.

Ad Auto e Moto d’Epoca Pagani presenta anche un altro gioiello, la Zonda S. Sotto il leggero cofano posteriore, pulsa il profondo cuore di Zonda S, incastonato in posizione centrale, sostenuto da un telaio in cromo-molibdeno e avvolto da un impianto di aspirazione specifi catamente progettato. È un esclusivo propulsore V12 Mercedes-AMG 7.3 litri con bielle in titanio e 555 cavalli di potenza massima, capace di scatenare una coppia di 620 Nm a soli 2000 giri, arrivando fi no a 750 Nm a 4050 giri. Il telaio di supporto anteriore è progettato per assorbire gli urti e per assicurare ottimi livelli di riparabilità e sicurezza, sia il telaio anteriore che quello posteriore hanno funzione portante della meccanica e delle sofi sticate sospensioni in alluminio. Vista da fuori, Zonda S ha un design aggressivo e imponente seguito da un suono feroce, ma dentro tutto si evolve. Solo quando la schiena sarà appoggiata sul sedile in carbonio e le mani avranno impugnato il volante ed ingranato la prima marcia, la percezione verrà catapultata e sorpresa in un comfort inaspettato, grazie alla silenziosità del motore Mercedes-AMG, alla luminosità della cupola, all’ottima insonorizzazione e alla quasi totale assenza di vibrazioni, nonostante il peso di 1.250 kg. Zonda S è reattiva in ogni condizione, estremamente precisa nella guida, priva di rollio e beccheggio.

Lascia un commento