sabato, 25 Giugno 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRiviera del BrentaRiviera EstSviluppo e sostenibilità dei trasporti, sabato riunione degli artigiani di Dolo

    Sviluppo e sostenibilità dei trasporti, sabato riunione degli artigiani di Dolo

    Banner edizioni

    Salvatore Mazzocca2L’Associazione Artigiani e Piccola Impresa “Città della Riviera del Brenta” e Confartigianato Venezia hanno programmato congiuntamente per il prossimo 24 ottobre 2015 alle ore 10, in via Brentabassa 34 a Dolo, una riunione di categoria del settore trasporti e del direttivo provinciale dei trasporti, per fare il punto della situazione e programmare future iniziative.

    Da sempre il settore dei trasporti è stato strategico nell’economia del territorio nazionale e in particolare del veneziano e della Riviera del Brenta, evidenziando una sempre più pressante richiesta alle istituzioni di strumenti e tutele che garantiscano sviluppo e sostenibilità dello stesso. Sarà anche l’occasione rendere pubblica una novità che proviene da Ebav, l’ente bilaterale per l’Artigianato Veneto che ha da poco esteso i suoi servizi alla categoria trasporti fino ad oggi sguarnita su alcune prestazioni attive invece su tutte le altre attività produttive. “Si tratta di un risultato storico per le imprese del settore – commenta il presidente regionale categoria Trasporti Nazzareno Ortoncelli, che parteciperà all’evento con a fianco il vice presidente provinciale Mauro Daneluzzi. “Per mezzo dell’accordo siglato di riforma dei servizi Ebav a favore di imprese e lavoratori dei trasporti – prosegue Ortoncelli- le prestazioni potranno essere richieste a rimborso di spese sostenute, dalle imprese del trasporto già nel corso del 2015. Questo presentando domanda secondo i tempi e le modalità che verranno ora predisposte dall’ente bilaterale e pubblicate a breve sul portale dedicato. L’Ebav rappresenta uno strumento importantissimo in grado di offrire un supporto alle nostre imprese, sostenendole nei fabbisogni quotidiani”.

    “La revisione -continua Ortoncelli- era divenuta necessaria per un ammodernamento fisiologico delle prestazioni, soprattutto per offrire opportunità più in linea con le reali esigenze degli imprenditori in risposta alla profonda crisi che continua a colpire il settore. Sono soddisfatto che le parti sociali a seguito di un confronto positivo siano state in grado di cogliere queste mutate esigenze operando una revisione profonda che assicura ora interventi efficaci ed il linea con i tempi”.

    “Il 24 ottobre – spiegano il presidente e capo categoria dell’Associazione di Dolo, Salvatore Mazzocca, il segretario Franco Scantamburlo, e il funzionario Diego Favaro- evidenzieremo in modo più approfondito questo e altri temi cruciali per la categoria, uno ad esempio su tutti, le pressioni esercitate da Confartigianato trasporti sull’annosa vicenda della diminuzione degli importi delle deduzioni forfetarie sancite ma disattese dopo  l’accordo siglato con le istituzioni nel gennaio 2015, per la mancanza di una copertura finanziaria. La forte presa di posizione della categoria ha consentito di integrare gli importi pervenendo sostanzialmente ad una agevolazione pari a circa l’80% di quella concessa per il 2013. sebbene le somme definitive siano complessivamente inferiori rispetto a quelle previsti per lo scorso anno, la pressione esercitata costantemente dalla categoria ha consentito un recupero, quasi integrale, dell’agevolazione”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni