Tornado, Dolo presenta il conto definitivo dei danni

tornado2La conta dei danni è finita. Il comune di Dolo ha inviato alla Regione Veneto e al Dipartimento nazionale della Protezione civile le schede dettagliate dei danni che il tornado dell’8 luglio ha causato a cittadini, imprese attività commerciali. Le schede, circa 500, sono state consegnate con due mesi di anticipo rispetto alla scadenza prevista dal capo della Protezione Civile, una puntualità che il sindaco di Alberto Polo si augura venga ricompensata con un’accelerazione dei tempi di rimborso.

Secondo i documenti, il tornado ha provocato danni per 52 milioni di euro solo a Dolo, dove i più colpiti sono stati i privati.  Adesso, il comune di Dolo, che nel frattempo ha sospeso la fiscalità nei confronti dei cittadini, chiede al Governo di intervenire rapidamente “Serve che il Governo faccia altrettanto, su questo ci è stato assicurato che le risposte non mancheranno” ha detto il sindaco di Dolo, Alberto Polo, in un comunicato. “Ci aspettiamo che anche la Regione Veneto risponda alle domande del territorio con la stessa velocità con la quale noi abbiamo raccolto, pur tra mille difficoltà, tutti i dati”.

 

Lascia un commento