Truffe on line, colpiti due acquirenti ad Ariano Polesine e Taglio di Po

truffa-onlineScoperte due diverse truffe online nel polesine, che hanno visto quali vittime due bassopolesani. L’Arma di Rosolina ha deferito per truffa A.D., un 62enne di Torino, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, dopo aver messo un annuncio su un noto sito di compravendite tra privati per vendere un gioco elettronico, ha ottenuto illecitamente l’accredito di un bonifico bancario, senza spedire nulla all’acquirente di Ariano nel Polesine. L’Arma di Taglio di Po ha, invece, deferito per truffa V.P., un ultracinquantenne della provincia di Torino. In questo caso era stata postata online un’inserzione per la vendita di un motocoltivatore agricolo e il denunciato avrebbe poi contrattato la vendita dello stesso per stabilire l’entità del pagamento. L’acquirente di Taglio di Po ha accettato l’offerta e ha versato la somma pattuita – alcune centinaio di euro – su una carta prepagata riconducibile a V.P., il quale non ha consegnato il bene e ha fatto perdere le proprie tracce. Gli accertamenti telematici e finanziari eseguiti dagli investigatori dei carabinieri hanno permesso di risalire alle identità degli autori della truffe. “E’ importante ricordare che è necessario sempre prestare la massima attenzione nelle compravendite online – sottolinea il comando provinciale di Rovigo -, in particolar modo quando il venditore è un privato sconosciuto. Qualora si verifichino dei casi di frodi informatiche, anche per importi di modesta entità, è opportuno denunciare quanto prima il fatto alle forze dell’ordine, affinché si possano tempestivamente avviare le indagini”.

Lascia un commento