Vintage di qualità e modernariato ad Auto e Moto d’Epoca

vintageAuto e Moto d’Epoca si conferma il Salone dedicato agli appassionati del bello, che spazia dall’auto, al design di oggetti e capi che si sono distinti negli anni perché irriproducibili e perché innovativi. Oggetti ed accessori dunque che hanno progressivamente aumentato il loro valore, non in quanto di “seconda mano” ma perché testimoni dello stile di un’epoca passata.

Artigianato, design, modernariato industriale: alla manifestazione partecipano più di 100 espositori non automobilistici dedicati a collezionismo, arredamento e capi d’abbigliamento vintage. Espositori che sono cresciuti costantemente nel corso degli anni perché è ad Auto e Moto d’Epoca che possono incontrare il loro pubblico di riferimento: persone che apprezzano ciò che è bello ed è fatto con passione.

Tra gli espositori alcuni tra i più innovativi al mondo che offrono al pubblico la più qualitativa rassegna di abbigliamento e accessori di moda e per il tempo libero, jukebox, affettatrici, artigianato del cuoio, produzioni sartoriali maremmane, pezzi di design con le componenti degli arerei degli 40’, accessori legati al mondo delle grandi Case automobilistiche.

Moltissime anche le novità di questo settore di Auto e Moto d’Epoca, in costante crescita, come ad esempio la cosiddetta “arte motoristica”, con l’arrivo di artisti stranieri e di gallerie d’arte europee. E con un focus sugli accessori su misura per un gentleman driver – www.theoutlierman.com – e sugli orologi d’epoca, oltre ad una importante rassegna di abbigliamento sportivo di tendenza dedicato al mondo Porsche – www.originalrace.com.

Gli stand spaziano dall’arredamento di design ai capi firmati degli anni ’60, dai bauli da viaggio vintage fino all’esposizione delle storiche affettatrici Berkel. A fianco si possono trovare rari esemplari di modernariato, dai jukebox alle pompe di benzina anni ’50; capi Vintage di qualità e modernariato ad Auto e Moto d’Epoca di abbigliamento, bauli e valigie delle grandi case di moda e altri accessori legati al tema del viaggio.

Ben rappresentato anche il mondo dell’artigianato di qualità, con articoli realizzati a mano come selezioni di humidor e accessori per sigari, calzature in cuoio e capi d’abbigliamento su misura. “Non mettiamo semplicemente in mostra delle auto, per quanto bellissime, – dice l’organizzatore del Salone padovano e numero uno di Intermeeting Mario Carlo Baccaglini – ma il mondo che le racchiude. Un mondo nel quale la qualità di vita delle persone e la delicatezza degli oggetti che le circondano occuperanno, sempre, il primo posto”

Lascia un commento