Home Padovano Bassa Padovana A scuola di turismo a Monselice: parte il primo orienteering storico

A scuola di turismo a Monselice: parte il primo orienteering storico

580351b0-467d-498d-b2f4-d204e0a07810MONSELICE. A caccia di tesori per rilanciare un turismo a misura di giovani. La città di Monselice ha ospitato il primo “Orienteering storico Città di Monselice”, evento a cui hanno partecipato quasi 300 studenti di 12 classi degli istituti superiori Cattaneo e Kennedy di Monselice. Abilità, velocità, dinamismo, curiosità e conoscenza della storia sono le armi utilizzate dai ragazzi in questa disciplina che sta prendendo piede in numerosi angoli della penisola, in particolare nelle città d’arte. La caccia al tesoro è il culmine del percorso “A scuola di turismo” avviato a Monselice dal Centro Turistico Giovanile La Torre, che tra le varie tappe ha previsto anche una decina di incontri con esperti e sei uscite guidate. Obiettivo del progetto è stato far conoscere ai più giovani la storia locale.

Spiega Andrea Ferrante, consigliere nazionale del Ctg: «Il programma iniziato nel tempo scolastico ordinario, e proseguito anche durante le vacanze, ha proposto la pratica del turismo come attività interdisciplinare per la formazione integrale dell’individuo. I gruppi hanno partecipato a due viaggi, uno in luglio a Milano per Expo e l’altro in agosto in Ungheria per ripercorrere, dal lago di Balaton passando per Cividale del Friuli e quindi giungendo a Monselice, il percorso storico dei Longobardi verso l’Italia al seguito di Re Alboino. Il progetto è terminato con il primo orienteering storico». Nella gara – il cui inizio ha visto la presenza dell’onorevole Giulia Narduolo, del dirigente scolastico del Cattaneo e della giunta comunale – gli studenti hanno dato vita ad una rincorsa ai monumenti e punti di interesse storico di Monselice, seguendo una “bussola storica” e guadagnando punti per ogni tappa svelata. In palio c’erano buoni viaggio per Lucca Comics, libri e guide turistiche.

Per la cronaca, a trionfare – su 46 squadre totali – è stata la classe 5Asc del Catteno, il cui team era composto da Silvia Anselmi, Claretta Zanettin, Eleonora Callegaro, Lisa Sturaro e Giulia Polonio. La gara ha raccolto anche la curiosità dei residenti e dei visitatori della città, oltre che dei numerosi ragazzi che hanno partecipato al riuscito evento. (n.c.)

Le più lette