Ansia e paura dal dentista? No, grazie!

Visit at the dentist's surgery

Nell’immaginario collettivo alla parola dentista sono associate le parole ansia e dolore. A quanti è capitato di rimandare la visita di controllo per la paura dell’odontoiatra? Oggi, per fortuna, scienza e tecnologia hanno fatto passi da gigante e ci consentono di avere un ottimo controllo su ansia e dolore. Trattamenti come analgesia e sedazione cosciente, consentono al team odontoiatrico di rendere indolori le terapie effettuate.

La sedazione cosciente è un metodo relazionale e farmacologico che induce nel paziente ansioso uno stato di profonda distensione e lo aiuta così ad affrontare meglio e più serenamente la terapia.Vi sono vari tipi di sedazione cosciente, indotta da farmaci o da uno stato ipnotico. In entrambi i casi, l’ansiolisi prevede che il paziente sia sveglio e in costante contatto con l’operatore. Nella sedazione farmacologica, il medico può decidere l’utilizzo di farmaci ansiolitici assunti per via orale, parenterale o per inalazione attraverso la somministrazione di una miscela di ossigeno e protossido d’azoto.Il protossido d’azoto è un gas sicuro e utilizzato in medicina da quasi 150 anni. La sua funzione è attenuare le percezioni dell’ambiente circostante, portando il paziente ad avere una sensazione di pieno benessere.

Riduce ansia, paura, sensibilità al dolore e riflesso del vomito. Si somministra attraverso una mascherina inalatoria che viene appoggiata al naso e, semplicemente respirando, fa si che dolore e ansia spariscano, lasciando il paziente rilassato e nello stesso tempo cosciente e partecipante. Questo gli consente di essere utilizzato anche nei bambini e di rendere le sedute meno fastidiose. Essendo un gas che non viene metabolizzato dall’organismo il suo effetto cessa pochi minuti dopo la rimozione della mascherina, e il paziente può tornare alle sue normali attività fin da subito. Non volendo ricorrere a farmaci, l’ipnosi medica è la chiave di volta.

Non è da confondere con l’ipnosi dello spettacolo! In questa pratica, l’operatore sanitario è solo un addestratore. Con l’ipnosi otteniamo uno stato di coscienza modificato in cui vengono mantenuti e, anzi, aumentati il controllo del proprio corpo e della propria mente. Non ha nulla a che vedere con il sonno, il paziente rimane sveglio e vigile.Semplicemente l’operatore crea e suggerisce delle immagini mentali positive che accrescono la calma e la fiducia in se stessi e negli altri. In altre parole, grazie alla guida di personale esperto, il paziente riesce a utilizzare in modo migliore le proprie risorse mentali per controllare egli stesso il dolore.L’ipnosi diventa quindi un alleato prezioso, sempre utilizzabile, privo di sostanziali effetti collaterali e con una buona efficacia, che rende il paziente capace di accrescere le proprie abilità nell’affrontare senza paura le sedute dal dentista.

Dott. Vezio Bertani – Medico-chirurgo specialista in Odontostomatologia
Cortile di San Martino, 12
Piove di Sacco (PD) tel. 0495842949
www.studiodentisticobertani.it
Email: veziobertani@libero.it

Lascia un commento