“Rovigo cultura”: Enzo Bacchiega commissario straordinario

RovigoTeatroSociale1Enzo Bacchiega, dirigente regionale in quiescenza, è stato nominato Commissario Straordinario della Fondazione “Rovigo Cultura”. Lo ha deciso La Giunta regionale del Veneto, nella sua ultima seduta, su proposta del vice presidente, Gianluca Forcolin, di concerto con l’assessore alla cultura, Cristiano Corazzari.

La Fondazione “Rovigo Cultura” è stata costituita nel giugno 2006 dal Comune di Rovigo e dalla Regione del Veneto. Il suo scopo è principalmente quello della gestione del Teatro Sociale, del Museo dei Grandi Fiumi e delle sale espositive comunali, nonché la diffusione della conoscenza e della fruizione delle attività teatrali, della musica, della danza e in genere di tutte le discipline artistiche, anche come mezzo di promozione culturale tra i cittadini. “Abbiamo dovuto prendere atto – spiega Corazzari – della situazione di anomalia in cui versa la Fondazione, che rientra nella categoria degli Enti di diritto privato in controllo pubblico, a causa dell’impossibilità del funzionamento del Consiglio di Amministrazione per la mancata presenza del quorum necessario per la sua valida costituzione. Pertanto, in attesa di dare soluzione al problema di mero carattere tecnico giuridico, è stato incaricato il dottor Bacchiega di assicurare il funzionamento e la continuità di gestione della Fondazione. Ma in particolare competeranno a lui gli atti di ordinaria amministrazione e la predisposizione e adozione di apposite modifiche statutarie, le cui norme organizzative dovranno assicurare l’operatività e il regolare funzionamento dell’Ente”. L’incarico di Commissario Straordinario, al quale sono riconosciute esclusivamente il rimborso delle spese con onere a carico della Fondazione, avrà una durata massima di 180 giorni e in ogni caso cesserà con l’insediamento del nuovo Consiglio di Amministrazione.

Lascia un commento