Home Rodigino Rovigo, lavori di asfaltatura contro le buche

Rovigo, lavori di asfaltatura contro le buche

buche viale triesteL’amministrazione guidata dal sindaco Massimo Bergamin ha deciso di intervenire nel settore dei lavori pubblici, con particolare attenzione al rifacimento del manto stradale. Ed è pronta a mettere in campo quasi un milioni di euro. Per la precisione, 984mila euro. E’ l’ammontare del costo complessivo che l’amministrazione spenderà per intervenire in lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione di strade ed immobili per la fine dell’anno 2015 e gli inizi del 2016.

Entrando nel dettaglio, per il 2015, la cifra che il Comune spenderà sarà esigua a causa del patto di stabilità: martedì 3 novembre la giunta infatti ha deliberato 60mila euro per la manutenzione ordinaria come la sistemazione di buche, “che non ci mancano” dice l’assessore Antonio Saccardin, porfidi e tombini. Alcune vie individuate potrebbero essere via Alberto Mario e via della Costituzione.
Sempre in giunta inoltre è stato approvata la delibera per la dotazione del Picil (Piano dell’illuminazione per il contenimento dell’inquinamento luminoso) di 30mila euro oltre ad altri 20mila che arriveranno dalla Regione per il progetto dal valore di 50mila. “Con questa adesione non saremo esclusi da bandi regionali di riqualificazione energetica e degli impianti” aggiunge Saccardin.
Se per il 2015, al momento, si concludono così i finanziamenti con il nuovo anno l’amministrazione avrà un po’ più di respiro: verranno sbloccati innanzitutto i 321mila euro dell’amministrazione Ventrice per il rifacimento di alcune strade “seguiremo proprio la lista che aveva stilato il commissario prefettizio nella quale aveva fatti una specie di graduatoria su quali intervenire per prima” specifica l’assessore ai lavori pubblici che inoltre annuncia come nel prossimo consiglio comunale dovrà essere approvata una destinazione parziale di 383mila euro dell’avanzo vincolato. “Entro dicembre bisogna avere l’autorizzazione in modo tale che a febbraio, massimo marzo prossimo si possa già partire con i lavori”. Se così fosse si avrebbero 704mila euro per la manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi.

Saccardin inoltre informa che un’altra parte di questo avanzo vincolato, 50mila euro per la precisione, sarà destinato per gli alloggi parcheggio comprendendo il restyling dei tre situati dietro al San Michele; un intervento che partirebbe già da quest’anno. Inoltre non marcheranno altri finanziamenti provenienti dal progetto Proust, risalente al lontano 1998. I fondi previsti nel piano ammontavano in totale a 4,8 milioni di euro, di cui 3,3 milioni destinati ai lavori, un milione alla progettazione e 500mila per l’assistenza amministrativa e tecnica. Già lo scorso settembre l’assessore aveva annunciato che 50mila sarebbero stati utilizzati per avviare la progettazione che prelude i lavori di consolidamento del Tempio della Rotonda e che dall’avanzo arriveranno inoltre al settore lavori pubblici anche 120mila euro per la sistemazione dell’ala che dall’ex chiesa del San Michele porta al liceo.

Le più lette