Home Rodigino Adria Ad Adria il 13 dicembre si inaugura il Giubileo della Misericordia

Ad Adria il 13 dicembre si inaugura il Giubileo della Misericordia

FACCIATA CATTEDRALE ADRIALa Grande porta della Cattedrale si aprirà e diventerà con le porte di tutte le cattedrali  del mondo, una “porta santa”. Dopo l’8 dicembre, giorno in cui Papa Francesco ha aperto la porta santa della Cattedrale di San Pietro, il Giubileo della Misericordia verrà aperto anche ad Adria, nella Cattedrale dei S.S. Pietro e Paolo, domenica prossima 13 dicembre alle ore 16.00. Saranno presenti il Mons. Vescovo Lucio Soravito de Franceschi Mons. e tutti i Sacerdoti della Diocesi che verranno accolti nei saloni del Palazzo Vescovile, da dove confluiranno in corteo verso la piazza  antistante la Cattedrale.

Un apposito Comitato, già operativo dal 20 di ottobre, sta operando perché tutto sia predisposto per una degna accoglienza del grande evento. I Volontari del Giubileo, cittadini e membri delle tante associazioni parrocchiali, offriranno servizio durante la celebrazione di apertura del Giubileo. Due cori, provenienti da diverse realtà diocesane, allieteranno la celebrazione liturgica che inizierà sul Piazzale della Cattedrale alle ore  16.00 con una breve preghiera. Subito dopo, il Vescovo Lucio aprirà la porta Santa,  che è il segno che definisce la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo come Chiesa  Giubilare.

Nella vigilia delle celebrazioni, sabato 12 dicembre alle ore 21.00, si celebreranno i due segni della Giornata Mondiale Della Gioventù, con il passaggio simbolico del Crocifisso di San Damiano e della Madonna di Loreto. I due segni sono partiti da Roma il 29 marzo 2015 e stanno attraversando tutte le Docesi d’Italia, per essere infine donati alla Chiesa di Cracovia nel luglio 2016 in occasione della Giornata mondiale della gioventù.

Sempre durante l’inaugurazione dell’anno giubilare, all’interno della Chiesa saranno  posizionati alcuni maxischermi per consentire ai partecipanti dislocati nelle navate   laterali ed in San Giovanni di seguire la cerimonia.  Sarà in funzione un presidio sanitario curato dalla Croce Verde di Adria e un servizio di Accoglienza e informativo per i fedeli. E’ stata rinnovata  l’amplificazione esterna per poter seguire i canti e la funzione religiosa anche dall’esterno Cattedrale, la cui facciata risulta addobbata per far risaltare che la Cattedrale è una Chiesa Giubilare.

Le più lette