Attive terre festeggia il 480° de “I Collegiali delle Angeline”

AngelineLE FIGLIE DI S.ANGELA MERICI VALORIZZATE DA “I COLLEGIALI DELLE ANGELINE”

Una presenza discreta quella delle Figlie di Sant’Angela Merici,  comunemente chiamate “Angeline”, appartenenti alla Compagnia di Sant’Orsola. Molteplici i campi della loro azione  caritativa  tra i quali rimane indelebile l’assistenza agli orfani e ai ragazzi di famiglie bisognose.  Inaugurato l’8 maggio 1930, l’orfanatrofio poteva inizialmente ospitare 25  bambini che salirono a 60 due anni dopo. Se l’aspetto educativo e quello disciplinare spettavano ad un direttore, che era sempre un sacerdote,  e a maestri laici con il compito di assistenti.   le Angeline che rimangono nel ricordo di Adria e di tutto il Bassopolesine, dedite alla cura dei piccoli ospiti e dei convittori più tardi, senza alcuna ricompensa, spinte soltanto dall’amore, mamme per i più piccini, sorelle per i più grandicelli. Erano loro che dovevano in quei tempi difficili mettere assieme il pranzo e la cena per tutti  e proprio in questi giorni si preparano a celebrare il 480° di fondazione.

Si tratta di una ricorrenza molto significativa il 25 novembre, giorno in cui è stata fondata la Compagnia, appunto 480 anni fa.

E’ il giorno in cui si venera Santa Caterina d’Alessandria, martire,  protettrice dei cartai, ceramisti, filosofi, mugnai, sarte e degli studenti. Nell’incontro serale tenutosi dall’associazione Attive terre, la scorsa settimana con una rappresentanza dei COLLEGIALI DELLE ANGELINE, si sono ricordati momenti significativi della vita presso l’istituto e con la Direttrice LUISA CELIO, e le religiose MARIOLINA, MARIA, LUIGINA, sottolineata l’importanza dell’imminente celebrazione.

Lascia un commento