Allarme di Federcosumatori: “Troppi contratti carpiti con l’inganno”

contratto1Federcosumatori della Riviera del Brenta e del Miranese interviene: troppi nuovi contratti sono carpiti con l’inganno e promettono cose non realizzabili ad anziani ingenui che ci cascano. A sottolinearlo è Alfeo Babato che chiede che ci siano delle verifiche dei comportamenti di chi circola per le case con una aggressiva campagna porta a porta di stipulazione di contratti. Di contratti stipulati in maniera equivoca e forzosa nelle ultime settimane in Riviera e nel Miranese, l’associazione dei consumatori ne conta una settantina fra i comuni di Mira, Campolongo, Camponogara, Dolo, Fiesso, Campagna Lupia, Mirano e Spinea.

“Si tratta di azioni – spiega – profondamente scorrette. Questi operatori commerciali dicono ad esempio che per gli ultra settantacinquenni ci sono sconti del 50 % in bolletta o altre amenità. Spiegano poi che con il trasferimento della sede a Mira della compagnia del gas Eon decadranno tutti i contratti e in pieno inverno queste persone rischiano di restare senza luce e gas. Insomma, li terrorizzano ed estorcono la firma con l’inganno”.

Babato perciò ha segnalato a tutte le società coinvolte con i loro agenti commerciali, il comportamento scorretto di chi lavora per loro. “Invitiamo tutti quelle persone che hanno stipulato un contratto, dando credito a false promesse – dice – di contattarci. Grazie al nostro ufficio legale e l’assistenza dell’avvocato Carlo Pognici provvederemo in tempi rapidissimi alla disdetta dello stesso“. Per segnalare questi episodi Federconsumatori nel comprensorio ha due sedi: a Dolo è in Via Fondamenta, 4 con telefono 041-5491458 e a Mirano in Via Porara, 99/B, tel. 041- 5491430.Federcosumatori della Riviera del Brenta e del Miranese interviene: troppi nuovi contratti sono carpiti con l’inganno e promettono cose non realizzabili ad anziani ingenui che ci cascano. A sottolinearlo è Alfeo Babato che chiede che ci siano delle verifiche dei comportamenti di chi circola per le case con una aggressiva campagna porta a porta di stipulazione di contratti. Di contratti stipulati in maniera equivoca e forzosa nelle ultime settimane in Riviera e nel Miranese, l’associazione dei consumatori ne conta una settantina fra i comuni di Mira, Campolongo, Camponogara, Dolo, Fiesso, Campagna Lupia, Mirano e Spinea.

“Si tratta di azioni – spiega – profondamente scorrette. Questi operatori commerciali dicono ad esempio che per gli ultra settantacinquenni ci sono sconti del 50 % in bolletta o altre amenità. Spiegano poi che con il trasferimento della sede a Mira della compagnia del gas Eon decadranno tutti i contratti e in pieno inverno queste persone rischiano di restare senza luce e gas. Insomma, li terrorizzano ed estorcono la firma con l’inganno”. Babato perciò ha segnalato a tutte le società coinvolte con i loro agenti commerciali, il comportamento scorretto di chi lavora per loro. “Invitiamo tutti quelle persone che hanno stipulato un contratto, dando credito a false promesse – dice – di contattarci. Grazie al nostro ufficio legale e l’assistenza dell’avvocato Carlo Pognici provvederemo in tempi rapidissimi alla disdetta dello stesso“. Per segnalare questi episodi Federconsumatori nel comprensorio ha due sedi: a Dolo è in Via Fondamenta, 4 con telefono 041-5491458 e a Mirano in Via Porara, 99/B, tel. 041- 5491430.

Alessandro Abbadir

Lascia un commento