Home Animali Papa Francesco: il nuovo volto PETA

Papa Francesco: il nuovo volto PETA

papa FrancescoÈ il primo Papa ad avere lo stesso nome di San Francesco d’Assisi e anche  il primo ad essere nominato Persona dell’Anno di PETAPapa Francesco è stato scelto per aver chiesto a tutti i cittadini del mondo  di trattare gli animali con bontà e rispettare l’ambiente,  cosa che PETA valuta come un’implicita chiamata verso una semplice dieta a base vegetale, dato il ben noto impatto  dell’allevamento intensivo sui cambiamenti climatici.
Papa Francesco sottolinea l’importanza di trattare gli animali con bontà, scrivendo, “Ogni atto di crudeltà verso qualsiasi creatura è ‘contrario alla dignità umana’” e “dobbiamo rigettare l’idea che l’essere stati creati ad immagine di Dio e dato il dominio sulla Terra possa giustificare la dominazione assoluta dell’uomo su tutte le altre creature”.

Papa Francesco è noto anche per essersi focalizzato sulle tematiche ambientali, una preoccupazione che PETA condivide attraverso il sostegno al veganismo che, secondo le Nazioni Unite, rappresenta un passo necessario per rallentare gli effetti pericolosi del cambiamento climatico, compresa l’estinzione della fauna.  “Con più di un miliardo di Cattolici in tutto il mondo, gli insegnamenti pro-animali di Papa Francesco trovano un grande pubblico“, dice il direttore generale di PETA Ingrid Newkirk, un’atea: “Sua Santità è Persona dell’Anno di PETA per aver sparso il messaggio di bontà verso tutti, indipendetemente dalla religione o dalla specie”.