Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Stra contro il gioco d'azzardo: ordinanza per limitare le slot machine

Stra contro il gioco d’azzardo: ordinanza per limitare le slot machine

slot machineIl sindaco di Stra, Caterina Cacciavillani, ha firmato, il mese scorso, un’ordinanza che ha l’obiettivo di disciplinare l’orario di funzionamento delle slot machine presenti nel territorio comunale di Stra. L’atto ordina di stabilire degli orari di funzionamento e di utilizzo per gli apparecchi per il gioco lecito con vincita in denaro, e prevede che l’orario massimo di funzionamento sia dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22 di tutti i giorni, festivi compresi. Inoltre ordina che gli apparecchi, nelle ore di “non funzionamento”, devono essere spenti tramite l’apposito interruttore elettrico.

L’ordinanza dispone che, in tutti gli esercizi in cui sono installate slot machine e altri apparecchi per il gioco lecito, il titolare è obbligato ad esporre su apposite targhe, in luogo ben visibile al pubblico, le formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica del gioco con vincita in denaro, e di esporre all’esterno del locale un cartello indicante l’orario di funzionamento degli apparecchi. Per chi non segue le disposizioni è prevista una multa da 25 a 500 euro cui, in caso di particolare gravità o recidività, si applicherà la sanzione accessoria della sospensione del funzionamento degli apparecchi. Analogo provvedimento è stato firmato anche dai Comuni di Campolongo, di Campagna Lupia, di Fiesso e Mira. Proprio a Stra il 2 ottobre si era anche svolto “Più Gioco Meno Vita”, serata di informazione sul problema del gioco che ha raccolto un buon successo di pubblico.

Le più lette