Voga, Gherardo Gamba: padovano alla conquista di Venezia

gherardo gambaUn padovano conquista Venezia e i veneziani. Lo ha fatto da capovoga del galeone che da tre anni consecutivamente si aggiudica il Palio delle Antiche Repubbliche Marinare. Lui è Gherardo Gamba, trentunenne canoista e tecnico della Canottieri Padova. “All’inizio non è stato facile essere accettato – ricorda con un sorriso – ma il fatto di essere di Codevigo, a pochi passi dal confine veneziano, mi ha sicuramente agevolato”. Gherardo il canotaggio ce l’ha nel sangue. Ha iniziato a vogare in prima superiore, allenandosi per alcuni anni prima e dopo la scuola. Anni di fatiche e sacrifici, premiati da molti successi, tanto da rientrare anche nel giro delle nazionali giovanili. Ha accarezzato il sogno di diventare un atleta professionista ma la vita lo ha portato a fare altre scelte, anche perché per continuare la carriera in certi sport da “civile”, al contrario di chi entra nei corpi sportivi dell’Esercito, è molto più difficile. Dopo una pausa di qualche anno Gherardo, senza mai smettere di allenarsi, è rientrato nel giro, dedicandosi alla categoria master e nel contempo iniziando a fare il tecnico per la società in cui è sempre militato. Qualche anno fai è poi arrivata l’opportunità di entrare nelle fi la dell’equipaggio veneziano che gli ha aperto nuovi scenari e gli ha restituito molte soddisfazioni sportive. “Se riuscissi a vincere anche la prossima edizione – scherza – a Venezia rischio di diventare un vero e proprio mito”.

 

Lascia un commento