A Mira vigili e controlli di vicinato, deterrente contro i furti 

furtiSicurezza, i controlli servono. I controlli dei gruppi di vicinato e le squadre notturne della polizia locale rappresentano un efficace deterrente contro ladri e malintenzionati o contro persone come, i truffatori porta a porta. A spiegarlo sono la Polizia Locale di Mira e i comitati cittadini. Partiamo dalla Polizia Locale. “Con l’avvio dei pattugliamenti serali partiti qualche settimana fa – spiega il comando della Polizia Locale di Mira – abbiamo riscontrato nel capoluogo e nelle 6 frazioni, che il numero di chiamate di cittadini preoccupati per movimenti sospetti è calato di quasi la metà. Certo si tratta di prime tendenze, ma certo è un segnale incoraggiante. La nostra presenza ben visibile consente anche alle forze dell’ordine come carabinieri e polizia di pattugliare spazi maggiori di territorio comunale. I gruppi di vicinato del territorio inoltre hanno i numeri nostri e dei carabinieri, e sono sempre pronti a contattarci“.

I pattugliamenti dei vigili urbani partiti a fine 2015 per ora sono di due ore alla settimana, ma se l’esperimento funzionerà, tenendo conto anche delle esigenze organizzative, il servizio sarà potenziato“. Ma non sono solo i vigili a fare paura ai ladri. A Mira, infatti, già da due anni, operano i gruppi di controllo di vicinato. Il primo è sorto a Gambarare ben due anni fa, il primo in tutta la provincia di Venezia. Recentemente ne è stato istituito un secondo a Marano, mentre un terzo sta per nascere nell’area di via Mazzini a Mira Taglio. Sono coinvolte in questi gruppi a Gambarare un centinaio di famiglie, a Marano una cinquantina, mentre in via Mazzini a Mira Taglio le famiglie coinvolte sono una quarantina. Questo mese inoltre dovrebbero sorgere nuovi gruppi di vicinato a Oriago di Mira e a Malcontenta. “Questi controlli uniti ai nostri – spiega il comando della Polizia Locale – consentono di monitorare il territorio con maggior efficacia, e ridurre la presenza dei ladri e dei loro appostamenti, sia nelle ore serali che in quelle diurne”.

“I furti e i tentativi di furto durante il 2015 nella zona che sorvegliamo – spiegano alcuni volontari del gruppo di Gambarare – sono calati anche del 30 % rispetto all’anno precedente. Anche la sola presenza di cartellonistica che indica la sorveglianza da parte dei residenti, scoraggia i banditi”. A Oriago i residenti e commercianti sono decisi a far sorgere un nuovo gruppo, anche a causa della chiusura qualche anno fa della caserma dei carabinieri in via Veneto.

Alessandro Abbadir

Lascia un commento