Notizie
HomeRodiginoAdriaGhiaccio sulle strade del Bassopolesine, M5s: "Ritardi colpevoli di Veneto strade"

Ghiaccio sulle strade del Bassopolesine, M5s: “Ritardi colpevoli di Veneto strade”

patrizia bartelleUna catena di incidenti si è registrata nella prima mattinata di oggi in Bassopolesine sulle ex statali 516 (Adria-Cavarzere-Piove di Sacco) e 495 (Adria-Corbola) in carico a Veneto Strade. Una situazione che ha fatto sbottare la consigliera regionale Cinque stelle Patrizia Bartelle: “Quello che è successo ha davvero dell’incredibile – scrive in una nota – e non mi riferisco tanto agli eventi in sè quanto piuttosto alla gestione, evidentemente poco oculata nell’occasione, da parte dell’azienda. I disagi agli automobilisti dovuti al ghiaccio degli ultimi giorni, non hanno visto risposte tempestive da parte delle squadre deputate allo spargimento del sale”.

Nel mirino dei pentastellati i “colpevoli ritardi” dell’intervento: “I mezzi sono scesi in strada soltanto dopo le sette del mattino per proseguire fino alle nove”, quando ormai la patina di ghiaccio si era già compattata. “Un fatto del tutto inaccettabile – incalza la consigliera – anche perché sulle strade bassopolesane, non certo nuove a fenomeni del genere per via dell’alta concentrazione di nebbia, le squadre di operai erano state viste in azione alcuni giorni fa quando le temperature viaggiavano stabilmente al di sopra dei 10 gradi centigradi”.

Bartelle si scaglia direttamente contro il numero uno di Veneto strade, Silvan Vernizzi: “Mi auguro che chi di dovere prenda atto di come si è operato nell’occasione affinché tutto ciò non debba accadere un’altra volta”. E conclude: “Vernizzi farebbe molto meglio ad occuparsi seriamente di manutenzione che di Project-financing che potrebbero causare gravissime ripercussioni economiche in capo alle future generazioni”.

 

Le più lette