Il ministro Galletti a Rovigo per il Delta del Po

delta del poIl Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, in prima linea per il Delta. Il ministro ha partecipato ieri a Palazzo Roncale a Rovigo ad un evento organizzato dalla Fondazione Cariparo sul tema “Delta del Po: Riserva della Biosfera Unesco”.

Un incontro per riflettere sul riconoscimento che il 9 giugno scorso ha consentito al Delta del Po l’ingresso nella rete mondiale delle Riserve della Biosfera dell’Unesco, ossia di quelle aree di ecosistemi terrestri, costieri e marini in cui, attraverso un’appropriata gestione del territorio, si associa la conservazione dell’ecosistema e della sua biodiversità ad un uso sostenibile delle risorse naturali, a beneficio delle comunità locali.

“E’ un traguardo notevole – ha detto Galletti – , che segna allo stesso tempo l’inizio di una nuova avventura in cui l’obiettivo è l’equilibrio virtuoso tra l’esigenza di conservare la diversità biologica del Delta e di salvaguardarne i valori storici e culturali. Deve proseguire con maggiore intensità per cogliere un’opportunità unica che ci viene offerta dalla straordinaria varietà naturale italiana: rendere la risorsa ambientale un fattore di promozione dello sviluppo economico sostenibile e di crescita per il sistema Paese”

All’incontro, moderato dalla giornalista Sabrina Talarico, sono intervenuti fra gli altri Barbara Degani, Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Ambiente, Matteo Rosati, Rappresentante dell’UNESCO, Ufficio Regionale per la Scienza e la Cultura in Europa, Cristiano Corazzari, Assessore al Territorio, Cultura, Sicurezza, Parchi e Aree Protette della Regione Veneto, Antonio Finotti, Presidente della Fondazione Cariparo.

 

 

Lascia un commento