Porto Viro, il bilancio del sindaco Giacon

municipio porto viroSala Eracle inaugurata entro la fine di gennaio. E’ il primo obiettivo che il sindaco Thomas Giacon si pone all’inizio del 2016 in vista della conclusione, posticipata rispetto a quanto previsto, dei lavori di manutenzione straordinaria dell’edificio.

Tra i progetti in cantiere per il nuovo anno si conta anche il tanto agognato rifugio per animali che permetterà di accogliere e curare le bestiole incidentate o abbandonate. “E’ in programma la realizzazione dell’oasi felina dove attualmente si trova il magazzino comunale – anticipa Giacon – e l’attuazione dei progetti con il Gal delta del Po”. Tra le opere in cantiere quest’anno Giacon elenca inoltre una serie di interventi volti a portare a compimento e a assestare diverse strutture.

“E’ prevista la sistemazione delle piazze principali, il secondo stralcio dei pontili di Porto Levante con ampliamento della zona del parcheggio pubblico e l’avvio dei lavori di ultimazione del campo di calcio situato nella cittadella dello sport, oltre ai progetti Gal che sono una sorpresa”. “L’obiettivo nel 2016 – aggiunge Giacon – è riuscire a portare a termine tutti questi progetti e accaparrarsi uno o più dei progetti comunitari dei quali abbiamo già dato incarico, e sviluppare l’osservatorio del paesaggio dove il Comune di Porto Viro è capofila”. In riferimento all’attività conclusa in questa fase del mandato il sindaco traccia un bilancio positivo. “La messa in sicurezza degli edifici comunali come l’ex macello, il palazzetto dello sport, la sede municipale, l’ultimazione di opere di rilevanza pubblica come per esempio il ponte botta vecchia di Ca’ Capello, l’efficientamento dell’illuminazione pubblica, l’affidamento della biblioteca comunale”. Giacon non manca di fare il punto anche su una questione che è stata più volte contestata e che riguarda il decoro urbano, elemento al centro di diverse polemiche sia da parte dei residenti che della minoranza. “Nei prossimi mesi avvieremo la riqualificazione di via Collettore Destro –spiega – , il rifacimento di via Torino, un piano delle asfaltature con sistemazione della rete fognature e idrica, interventi mirati sul verde pubblico con rinnovamenti di alcune zone”.

Elisa Cacciatori

Lascia un commento