Porto Viro: “Decidiamo insieme” lascia Giacon

eX macello PORTO VIROIl sindaco Thomas Giacon ha sfiduciato il vicesindaco Roberto Tortello di “Decidiamo insieme” e i rapporti tra i gruppi di maggioranza si sono rotti. La notifica del ritiro delle deleghe, a un anno e mezzo dalle elezioni amministrative, sarebbe motivata a livello personale e non politico. “È venuto meno il rapporto di fiducia personale nei suoi confronti – ha spiegato Giacon -. Al momento rimane la fiducia politica nei confronti del gruppo “Decidiamo Insieme”. Si tratta di una scelta ponderata condivisa dal resto dei gruppi politici di maggioranza”. Le deleghe dello sport, della pesca di ogni ordine e grado, della viabilità, della manutenzione del patrimonio comunale, dell’illuminazione pubblica, della protezione civile, dei servizi demografici, dell’edilizia residenziale pubblica, delle associazioni, dell’acquicoltura e del verde pubblico saranno ora ridistribuite. Oltre ai referati, Roberto Tortello perde anche il ruolo di rappresentanza all’interno del consiglio dell’Ente Parco del Delta del Po.

Se l’ex vicesindaco preferisce non commentare, il gruppo non ha lasciato cadere la cosa. E con una nota afferma la decisione di uscire dalla maggioranza lamentando, oltre alla sfiducia a Tortello, un mancato coinvolgimento nelle decisioni: “Il gruppo non è stato per nulla coinvolto in nessuna riunione amministrativa e tanto meno in iniziative di qualsiasi natura. Questa situazione, del resto, si protrae da ormai un anno, con un sindaco che non dialoga con i consiglieri del gruppo, che si nega ai cittadini che lo cercano, che non si preoccupa dei problemi della gente”.“Non ci resta – concludono – che prendere le dovute distanze da una maggioranza che mai ci ha voluto, tranne che per scopi elettorali. Il Gruppo sarà sempre e comunque al fianco dei cittadini, garantendo pari dignità e pari trattamento nei confronti di tutti onorando la carica di consiglieri comunali fino a fine mandato”.

Elisa Cacciatori e Giorgia Gay

Lascia un commento