Ariano nel Polesine, rintracciata un’albanese clandestina: ora verrà espulsa

carabinieri-notteLa questura di Rovigo aveva già predisposto la sua espulsione dallo stato Italiano, ma lei era riuscita a far perdere le sue tracce. Finché ieri la 40enne di nazionalità albanese è stata rintracciata dalle forze dell’ordine ad Ariano nel Polesine (RO).

La donna viveva da tempo in Italia, ma non era in possesso dei documenti necessari e dunque viveva in stato di clandestinità. La questura rodigina aveva avviato le pratiche per l’avvio delle procedure di espulsione, che verranno espletate alla luce della sua identificazione.
Insieme a lei si trovava un italiano che le stava fornendo ospitalità:  l’uomo è stato denunciato per favoreggiamento alla permanenza in Italia di soggetto clandestino.

 

Lascia un commento