Porto Tolle: denunciati quattro rumeni per aver allestito una discarica abusiva

discarica-abusivaDenunciati a piede libero per smaltimento illecito di rifiuti. Questa è la sorte toccata a quattro rumeni rei di aver allestito una vera e propria discarica a cielo aperto nei pressi di Porto Tolle.

La vicenda era stata segnalata ai carabinieri da alcuni cittadini, che avevano lamentato un anomalo odore acre. Perlustrando la frazione Cà Mello di Porto Tolle, la pattuglia ad un tratto ha notato del fumo nero che saliva al cielo in prossimità di una abitazione. Successivamente, è stata appurata l’esistenza di un’area che era utilizzata come una sorta di inceneritore a cielo aperto. In sostanza, i quattro appiccavano le fiamme ai cumuli di rifiuti che lì depositavano, di fatto smaltendo la spazzatura di provenienza domestica ed anche rifiuti classificati come pericolosi (quali ad esempio materiale plastico, polistirolo, vernici).

I militari dell’Arma hanno immediatamente interrotto l’attività e sequestrato l’area adibita ad inceneritore. Ai quatto sono state contestate le violazioni ambientali di settore, tra le quali il reato speciale di combustione illecita di rifiuti, introdotto nel Codice dell’Ambiente sulla spinta in particolare del problema associato alla così detta “Terra dei Fuochi”.

I quattro denunciati, che non hanno potuto fare altro che ammettere i propri addebiti, dovranno ora rispondere dei fatti innanzi alla magistratura rodigina.

Lascia un commento