Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Pianiga, dopo 18 anni di attesa apre la bretella lungo la ferrovia

Pianiga, dopo 18 anni di attesa apre la bretella lungo la ferrovia

foto mancante  inaugurazione bretella Pianiga riviera ovest  pagina 11E’ stata aperta nelle scorse settimane in via Montello a Pianiga alla presenza del Presidente della Provincia di Padova e ai sindaci dei comuni di Dolo, di Pianiga e di Vigonza la nuova viabilità interprovinciale. Una bretella di collegamento lunga più di 4 chilometri, attesa dal territorio di Pianiga e per l’area del graticolato romano, da oltre 18 anni. “L’opera – ha spiegato l’ingegner Andrea Menin, dirigente della Città Metropolitana di Venezia – era prevista nell’ambito degli accordi sottoscritti nel 1998 tra Provincia e Tav spa”.

Ma non solo. “Gli accordi – ha detto Carlo Comin, intervenuto in rappresentanza della società Rete Ferroviaria Italiana – obbligavano Rfi a realizzare a propria cura e spese l’opera stradale interprovinciale (Padova e Venezia), con finanziamento da parte della Provincia di Venezia dei costi di esproprio per circa 1 milione e 300 mila euro. I lavori per realizzare l’opera sono costati complessivamente a Rfi circa 4 milioni e 830 mila euro. “L’apertura di questa importante viabilità – hanno dichiarato i sindaci di Pianiga, Dolo e Vigonza – riuscirà finalmente a risolvere i problemi di traffico di alcune strade provinciali del graticolato romano”.

“Soprattutto – ha sottolineato il sindaco di Pianiga Massimo Calzavara – il tratto problematico di via Accoppè Fratte che ha sempre rappresentato il cruccio della mia amministrazione comunale. Il rammarico è che ci siano voluti 18 lunghi anni per realizzare questi 4 chilometri di strada che per noi è essenziale e vitale”. La nuova viabilità essenziale per Pianiga, collega la strada della Città Metropolitana, la provinciale 28 “Cazzago – Mellaredo” con quella della Provincia di Padova, la provinciale 49 Barbariga. I lavori sono stati realizzati in economia da parte del servizio manutenzione. Si sono conclusi a metà dicembre 2015, e solo recentemente Rfi ha concluso di fatto le procedure espropriative e trasmesso la documentazione necessaria per la presa in consegna al fine dell’apertura della nuova viabilità.

“Finalmente dopo tante proteste – spiega il sindaco di Pianiga Massimo Calzavara – i centri di Pianiga, Mellaredo e Rivale potranno essere liberati dai camion e dal rischio concreto di continui incidenti, causati dalla presenza dei tir diretti ai caselli autostradali di Padova Est e Vetrego“.

Alessandro Abbadir

Le più lette