Gruppo “Tribano rinasce”: “Troppa l’incertezza sulle entrate”

Tribano di la tuaDecisa bocciatura da parte del gruppo di minoranza Tribano Rinasce, del nuovo Documento Unico di Programmazione approvato durante l’ultimo consiglio comunale del 2015. L’elaborato presenta al suo interno gli obiettivi che l’amministrazione intende perseguire nel successivo triennio. In esso, inoltre, dovrebbero essere specificati gli strumenti e le azioni concrete mediante le quali si intendono conseguire i risultati fissati. “Abbiamo sfogliato il documento che la giunta Argenton ha predisposto – spiega Massimo Cavazzana, del gruppo consiliare Tribano Rinasce-Di’ la tua! – e abbiamo trovato solamente una lista dei desideri. Gli obiettivi sono descritti in maniera assolutamente generica e, soprattutto, non vengono neppure ipotizzati gli interventi necessari per attuarli”.

Il gruppo manifesta forte preoccupazione: “Ci preoccupa – prosegue Mattia Masola – l’assoluta incertezza per quanto riguarda le entrate: non sappiamo ancora a quanto ammonteranno i trasferimenti statali, a fronte dell’abrogazione della Tasi, ma la Giunta Argenton ha già preventivato l’accensione di mutui per oltre 400.000 euro per il 2016”. “Non condividiamo la scelta di applicare l’intero avanzo di amministrazione (300 mila euro) al fine di realizzare la pista ciclabile: in questo stato, il Comune rischia di non avere a disposizione nemmeno un euro per far fronte a qualsiasi imprevisto.” I lavori per la realizzazione del primo stralcio della pista ciclabile, che dovrebbe collegare la frazione di Olmo al centro, sospesi dal 2013, dovrebbero ripartire nel primo trimestre del 2016.

“Non stiamo strumentalizzando i ritardi di questa amministrazione, – conclude Masola – stiamo semplicemente dimostrando ai cittadini che le promesse fatte in campagna elettorale non sono state mantenute. Basti pensare che l’avanzo di amministrazione coincide con il gettito ricavato dalla TASI sulla prima casa: che fine ha fatto la promessa di ridurre le tasse?” Il gruppo è sempre disponibile ad ascoltare le opinioni dei Tribanesi, che possono interagire via mail all’indirizzo tribanorinasce@ gmail.com e tramite facebook alla pagina “Tribano Di la tua” dove è possibile lasciare anche segnalazioni e commenti.

Cristina Lazzarin

Lascia un commento