Porto Viro, continua la bagarre sulla sfiducia a Tortello

municipio porto viroIl sindaco Thomas Giacon sfiducia il vicesindaco Roberto Tortello e il gruppo Decidiamo Insieme passa alla minoranza. Qui è dove ci eravamo lasciati.

Pochi giorni fa, nel corso del consiglio comunale, il nuovo atto della vicenda: la motivazione della sfiducia da parte del primo cittadino portovirese con nuovo lancio di coltelli. “Mi è stato detto che Tortello ha denunciato l’amministrazione e la circostanza è stata telefonicamente confermata dallo stesso, che non ha aggiunto specificazioni di sorta (la notizia è approfondita sempre in questa pagina, ndr). Sarebbe stato quantomeno opportuno che Tortello mi avesse preventivamente informato e comunque avrebbe dovuto essere preciso nei miei confronti, perché se vi sono fatti di rilevanza penale a lui noti, gli stessi possono aver rilievo anche sotto il profilo amministrativo, con eventuale necessità di un intervento in tale sede. In ogni caso Tortello ha creato un clima di sospetto e ha fatto venir meno l’armonico operare in sinergia”.

E continua: “A ben vedere è stato Tortello a dimostrare di non aver fiducia nei miei confronti proprio perché non è entrato nel dettaglio dei fatti che avrebbe denunciato. Preso atto di tutto ciò, non mi è rimasto che constatare che anche la mia fiducia nel vicesindaco-assessore è venuta meno. Non intendo aggiungere altro, dato la delicatezza della situazione e il possibile coinvolgimento di altre persone, allo stato, a me non note”. Una motivazione quella della denuncia di Tortello, che lo stesso non ha voluto motivare nel corso del consiglio comunale. Intanto, come riferito nel precedente numero de La Piazza, “Decidiamo insieme” è passato alla minoranza, puntando il dito contro l’incomunicabilità che ha caratterizzato i rapporti con Giacon, pare da oltre un anno. Maurizio Finessi e Paolo Franzoso, prima presidente e vicepresidente del consiglio comunale, hanno inoltre scelto di dimettersi dalle proprie cariche pur rimanendo consiglieri.

 

Elisa Cacciatori e Giorgia Gay

Lascia un commento