Antibiotici: li usiamo correttamente?

antibioticiTosse, raffreddore, mal di gola, influenza, sono malanni molto diffusi e che sicuramente ci hanno colpito in qualche momento della vita. Purtroppo ancora oggi per questi piccoli guai spesso riceviamo la prescrizione di un antibiotico di sintesi. Sebbene i danni provocati dall’abuso di antibiotici siano noti da anni e nonostante i ripetuti appelli da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Agenzia Italiana del Farmaco sulla necessità di contenere le prescrizioni di questi farmaci, il loro utilizzo continua ad essere in molti casi sbagliato.

Ancora oggi non si tiene sufficientemente in considerazione che l’utilizzo di questi farmaci è responsabile di innumerevoli effetti indesiderati, non solo a carico del singolo individuo che li assume (distruzione della microflora intestinale benefica), ma anche a carico dell’intera società. È stato dimostrato, infatti, che in seguito all’esposizione agli antibiotici, i batteri mettono in atto “strategie di sopravvivenza”: attraverso mutazioni genetiche, i batteri modificano le strutture cellulari bersaglio degli antibiotici, diventando così resistenti. Questo fenomeno, conosciuto come antibiotico-resistenza, sta portando alla diffusione di Super batteri nella popolazione: si tratta di batteri che causano infezioni estremamente comuni e che fino a poco tempo fa potevano essere facilmente risolte attraverso la somministrazione di antibiotici, ma che oggi non rispondono più al trattamento con questi farmaci. L’antibiotico-resistenza è già una realtà e la situazione che si sta verificando ora in Europa è davvero spaventosa: la Società Europea Di Microbiologia Clinica e Malattie Infettive ha recentemente divulgato un comunicato stampa, lanciando un importante allarme: i dati scientifici più recenti indicano che in Europa, se non ci sarà un immediato cambiamento nelle abitudini della popolazione, potrebbero verificarsi entro il 2025 oltre un milione di decessi causati da batteri contro i quali gli antibiotici risultano assolutamente inefficaci.

Alla luce di queste informazioni, risulta lampante che si deve utilizzare la potente arma chimica degli antibiotici di sintesi solo quando strettamente indispensabile. Per il bene di tutti è fondamentale che ognuno capisca che, per tutte le altre situazioni, ci sono dei validi rimedi naturali che rappresentano un’alternativa sicura ed efficace, in grado di eliminare selettivamente i microrganismi patogeni, senza alcun tipo di effetto indesiderato, sia per l’individuo sia per la società.

L’Estratto di semi di Pompelmo è il nostro migliore alleato nella battaglia per la salute: Laboratori, Università ed Istituti di tutto il mondo hanno dimostrato che questo estratto naturale è attivo contro oltre 800 ceppi batterici, numerosi virus, funghi e parassiti, ed è in grado di colpire i microrganismi patogeni senza intaccare la microflora benefica che risiede nel nostro organismo. Si tratta di una caratteristica unica in Natura che conferisce a questo estratto totale innocuità, assoluta mancanza di tossicità, di controindicazioni, di effetti collaterali. Infine l’attività antibatterica dell’Estratto di semi di Pompelmo non crea alcun tipo di antibiotico-resistenza, e non innesca il problema dello sviluppo dei Super batteri.

L’Estratto di semi di Pompelmo è sicuramente il cardine dell’alternativa naturale, ma la sua azione può essere amplificata e supportata dall’associazione con altri estratti vegetali ad azione antimicrobica, ad esempio la Melaleuca (Tea tree oil).
Anche l’Echinacea purpurea ed angustifolia sono particolarmente indicate per risolvere le problematiche di origine microbica: grazie alle loro proprietà immunostimolanti, guidano il sistema immunitario nel ritrovare il suo equilibrio fisiologico e potenziano le difese dell’organismo.

Alla luce di queste considerazioni possiamo concludere che l’Estratto di semi di Pompelmo in associazione con gli altri attivi vegetali rappresentano una valida alternativa a cui ricorrere ogni qual volta l’antibiotico di sintesi non sia strettamente necessario.

Farmacia Tre Colombine
della Farmacia San Gaetano s.n.c.
Dott.sse Maddalena e Patrizia Zanetti
– Via Leopoldo Baruchello, 30
– ROVIGO tel.0425/412038
Piazza Risorgimento 21 – Lendinara (Ro)
tel. 0425/641026 – www.farmaciatrecolombine.it

Lascia un commento