Mirano, al via la polizza contro i furti

furto-in-casaDa maggio 2016 il Comune di Mirano metterà a disposizione dei cittadini la possibilità di stipulare una polizza assicurativa per nuclei familiari contro furto, rapina e atti vandalici.

Giovedì 31 marzo parte la campagna di adesione, che resterà aperta fino al 20 maggio 2016. Le informazioni e la documentazione (modulistica) sono disponibili sul sito web www.comune.mirano.ve.it, all’Ufficio Gare e Appalti del Comune e al Multisportello. Nei prossimi giorni verranno distribuiti ai cittadini dei volantini informativi.

Al costo di 25 euro la polizza (valida dal 31 maggio 2016 al 31 maggio 2017, senza tacito rinnovo) offre copertura assicurativa contro i danni causati da furti, furti con destrezza, rapine, estorsione, danni verificatisi in occasione di eventi socio-politici, guasti cagionati dai ladri, atti vandalici, colpa grave, presso le abitazioni. Si intendono assicurati i beni di proprietà dei componenti dei nuclei familiari residenti nel nostro Comune, quali, a titolo indicativo e non limitativo, arredamento, attrezzatura, macchine, macchinari elettrici ed elettronici, vestiario, oggetti di valore artistico, libri e merci varie, sino ad un massimo per anno assicurativo di 1.500 euro pro nucleo familiare. È inoltre tutelato il denaro al seguito dell’assicurato, purché si dimostri di averlo prelevato da Banca o Posta entro un’ora dall’operazione effettuata. I guasti cagionati dai ladri e gli atti vandalici sono assicurati sino a 3.000 euro pro nucleo familiare e per anno, con il limite di 1.000 euro per sinistro.

Con la polizza “Sicurezza nel territorio” il Comune offre uno strumento in più ai suoi cittadini per la tutela della loro sicurezza, delle loro famiglie e dei loro beni. «Siamo soddisfatti di questa iniziativa – spiega la sindaca Maria Rosa Pavanello –. Fa parte del complesso di misure che fin dall’inizio del nostro mandato abbiamo adottato e continueremo ad adottare per migliorare la sicurezza e la qualità della vita dei cittadini miranesi. Da sottolineare il fatto che si è riusciti a costruire una proposta con una quota di adesione particolarmente accessibile».

Lascia un commento