Calcio. Adriese avanti tutta

Adriese formazione dueUn secco 2-0 alla Piovese e avanti tutta. L’Adriese non si ferma più e, dopo essersi presa la testa della classifica di Eccellenza alla 21esima giornata, punta dritto alla vittoria finale. Più precisamente alla serie D. Era il giorno di San Valentino, festa degli Innamorati, quando il Vigasio decise di fare un super regalo ai granata, perdendo in casa contro il Cerea per 2-0. Un risultato importante, confermato all’orecchio dai tifosi al seguito della squadra di Oscar Cavallari pronti a esultare il doppio per la vittoria casalinga per 1-0 contro il Pozzonovo. Un gol del colosso della difesa Colman Castro è bastato per avere la meglio sugli avversari e portarsi a quota 49 punti in graduatoria, a +2 sulla diretta inseguitrice.
La settimana seguente, turno numero 22 del campionato, l’Adriese ha fatto tappa proprio in casa del Cerea che l’aveva aiutata nella scalata alla vetta. Un gol di Scarpi su assist di Marangon era stato l’unico gol del match: decisivo nell’economia finale dei tre punti guadagnati. Il maltempo, la pioggia e il forte vento hanno indotto la Figc, i vertici federali calcistici in Veneto, a rinviare le partite del 23esimo turno di campionato.
La partita con il Thermal Teolo si recupererà il 26 marzo, giorno prima di Pasqua.
Nell’ultimo turno, il 24esimo del girone di ritorno, l’Adriese ha messo in saccoccia altri tre punti per la classifica finale andando a vincere contro la Piovese in una situazione di emergenza e con tanti ex dall’altra parte (come Michele Florindo e Ivo Bez). Alla fine però, il 2-0 targato Marangon e Guccione ha dato fiducia alla squadra di Cavallari che a sette giornate dalla fine del girone di ritorno (compresa la partita da recuperare) viaggia con 55 punti, a +3 sul Caldiero Terme che ha scalzato il Vigasio. Le due dirette rivali hanno 52 e 51 punti.
Con 21 punti in palio da qui alla fine della stagione l’Adriese ha tutte le carte in regola per portare in porto il successo finale. Dopo l’amaro dei play off patito lo scorso anno con l’uscita di scena dalla semifinale nazionale con la Fezzanese (squadra ligure) a causa della lotteria finale dei calci di rigore, quest’anno la squadra del presidente Luciano Scantamburlo farà di tutto per non perdersi il biglietto che garantirà il salto di categoria. Per disputare la serie D nella stagione 2016-2017 serve assolutamente il primo posto alla fine del campionato. Oltre alla gara con la Thermal Teolo da recuperare ci sono in successione Bardolino, Ambrosiana, Caldiero Terme, San Martino Speme, Azzurra Sandrigo e Vigasio.

Riccardo Pavanello

Lascia un commento