Ariano: truffarono un allevatore, due pregiudicati emiliani denunciati

carabinieri-notteI Carabinieri di Ariano nel Polesine, dopo alcune settimane di indagini ed accertamenti bancari incrociati, sono venuti a capo di una truffa a danno di un allevatore del paese e hanno denunciato in stato di libertà due pregiudicati emiliani, S.G., 47enne di Reggio Emilia, attualmente detenuto, e V.M., pensionato 82enne di Modena.

I due avevano avvicinato l’imprenditore di Ariano, titolare di una nota azienda agricola del territorio, simulando di essere i rappresentanti di una polisportiva emiliana e gli avevano commissionato una richiesta di acquisto di salumi vari per un ammontare complessivo di circa duemila euro: al momento del pagamento hanno sfoderato un assegno bancario del gennaio 2014 risultato, al momento della riscossione, oggetto di furto ai danni di una signora di Modena. L’imprenditore ha quindi formalizzato la denuncia presso la caserma di Ariano nel Polesine ed i Carabinieri hanno dato corso alle indagini. Si è arrivati così a identificare S.G. e V.M., entrambi con diversi precedenti penali alle spalle. Entrambi sono stati così denunciati a piede libero per truffa e ricettazione in concorso.

Sono attualmente in corso degli ulteriori accertamenti da parte degli investigatori dell’Arma al fine di verificare se anche altre aziende del polesine possano essere state vittime del medesimo modus operandi da parte dei due denunciati.

Lascia un commento